Wednesday, May. 25, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 6 Mag 2016

|

 

EPT Montecarlo – Mano ‘rubino’ per Allain! Bluff da urlo a 5 left contro Guerrero

EPT Montecarlo – Mano ‘rubino’ per Allain! Bluff da urlo a 5 left contro Guerrero

Area

Vuoi approfondire?

Nonostante l’assenza del nostro alfiere, il final table dell’EPT di Montecarlo sta regalando giocate davvero degne di note.

Uno degli spot più spettacolari andato in scena nel pomeriggio odierno ha visto protagonisti Jimmy Guerrero e Adrian Allain.

I due francesi, in vetta al count con un significativo distacco rispetto agli altri 3 player in gioco (Calamusa, Umarov e Bednik), non se le sono mandate a dire, giocando un piatto che ha stravolto totalmente gli equilibri.

Andiamo a rivedere l’action nella nostra grafica e proviamo ad analizzare lo spot in questione:

manodroga

Dopo l’apertura da cutoff a 300.000, Adrian Allain decide di 4-bettare il rilancio di Guerrero da big blind. Guerrero, forte di uno stack da oltre 100x opta per il call.

Il flop recita 104J (in grafica viene erroneamente riporato un 7). Guerrero checka e Allain, pur non avendo nemmeno un briciolo di equity, decide comunque di c-bettare, forte della betting lead preflop. Guerrero chiama.

Turn: 4. Check, check.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il checkback di Allain sembra proprio voler dire “Ok, giveuppo”…

Ma un 4 al river si rivela la carte perfetta per trovare il guizzo vincente; Guerrero checka nuovamente e Allain decide di andare all-in per poco più di una pot size bet. Questo 4 aiuta enormemente il suo percepito, perché nonostante il check back turn, Allain può ancora rappresentare (molto più del suo avversario) le varie overpair e qualche J-x (random) checkato in pot control turn.

Pur avendo un semplice A high, Guerrero ‘sente’ che c’è qualcosa che non quadra e inizia a rifletterci su. Tanka oltre 6 minuti sino a morire con le carte in mano dopo il countdown della floorman.

Un bluff davvero fantastico se pensiamo che Allain avrebbe comodamente potuto evitare di scontrarsi contro l’unico player che lo copriva in chips. Ma, come ben sappiamo, sono proprio questi gli spot che fanno la differenza.

Difatti, dopo l’eliminazione di Pierre Calamusa e Asen Umarov, giustiziere di Dario Sammartino qualificatosi online con uno Spin&Go da 10$ (ben 120 i player approdati a questo main event grazie ad una speciale promozione di PokerStars) , sarà proprio Guerrero ad abbandonare la contesa in terza piazza…

Photo Credits: PokerStars

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari