Wednesday, May. 22, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 10 Apr 2017

|

 

Vittoria epica per Elliot Smith a Macao: l’heads up del Main Event è durato quasi 12 ore!

Vittoria epica per Elliot Smith a Macao: l’heads up del Main Event è durato quasi 12 ore!

Area

Vuoi approfondire?

Si è concluso in maniera epica il primo PokerStars Championship di Macao.

La giornata finale del Main Event ha infatti regalato un combattutissimo e lunghissimo heads up, durato quasi 12 ore!

Avete capito bene. Il canadese Elliot Smith e il cinese Tianyuan Tang si sono sfidati per più di 11 ore al tavolo con l’obiettivo di mettere le mani sul trofeo.

Incredibilmente nel Final Day il field si è ridotto da 6 left a 2 left nel giro di un paio d’ore. Poi è cominciato l’infinito testa-a-testa, uno dei più lunghi mai visti nella storia del poker.

Un paio di elementi rendono il tutto ancor più incredibile. Primo: Smith e Tang non sono praticamente mai andati allo showdown, escludendo ovviamente l’ultimissima mano!

Secondo: i due finalisti non stavano giocando per la prima moneta originariamente prevista dal payout, perché avevano raggiunto in precedenza un deal

In seguito ad un accordo, restava da giocarsi 300mila dollari di Hong Kong, ovvero meno di 40mila dollari americani.

Sono tanti soldi, certo, ma calcolate che alla fine i primi due premi ammontano a circa 370mila e 340mila dollaroni americani.

Il terzo classificato, l’australiano Daniel Laidlaw, ha incassato 1.724.000 dollari di HK che corrispondono a 220mila US dollars.

 

Il payout del PokerStars Championship
1° – Elliot Smith (Canada) – HK$2,877,500*
2° – Tianyuan Tang (China) – HK$2,577,500*
3° – Daniel Laidlaw (Australia) – HK$1,724,000
4° – Avraham Oziel (Canada) – HK$1,280,000
5° – Aymon Hata (UK) – HK$950,000
6° – Yen ‘Pete’ Chen (Taiwan) – HK$705,000

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

Al microfono di Sarah Herring il vincitore Smith ha detto a caldo: “È stata una battaglia incredibile. Nell’heads up finale ci sono stati almeno una decina di sorpassi.

Il mio avversario ha giocato benissimo. Sono stato fortunato alla fine quando ho chiuso un colore runner-runner nell’ultima e ridicola mano.

Ho limpato con A-K per indurre il mio oppo al push. Lui in effetti ha mandato venti bui con 6-6. Era un coin. Al flop è sceso un 6 ma poi ho fatto colore al river! Sono felicissimo“.

 

 

Questo non è tuttavia il risultato più ricco di sempre per Smith, che nel 2009 si piazzò terzo ad un evento da 10mila dollari australiani di buy-in degli Aussie Millions.

Comunque sia, imponendosi tra 536 iscritti alla City of Dreams di Macao, ora Smith può vantare più di 2 milioni shippati in tornei live. Per poco non è tra i 40 canadesi più vincenti di sempre.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari