Wednesday, Jul. 17, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 14 Apr 2017

|

 

Anton Wigg: il top reg dell’online approda a Sanremo

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Anton Wigg: il top reg dell’online approda a Sanremo

Area

Oltre due milioni di vincite live, circa il triplo online.

Anton Wigg non è certo l’ultimo arrivato e sebbene il suo nome non eserciti lo stesso appeal di un Daniel Negreanu, la sua presenza al tavolo si fa sentire, eccome.

Unico player presente in sala a provenire dall’online, ci ha raccontato i motivi della sua sosta nella città dei fiori, le sue impressioni sul torneo targato PartyPoker e la sua strategia per arrivare in fondo.

E ora lasciamo la parola al forte grinder svedese:

Anton, qual è la prima ragione per cui hai scelto di giocare il tuo stack qui a Sanremo?

I Ravioli al Mareblu, è sicuramente questa la ragione principale!(ride) Mi piace molto l’Italia e vengo volentieri a Sanremo, le persone sono molto gentili e simpatiche, il che è strano perché appena oltre il confine non sono così piacevoli (ride).”

E la seconda? 

Online sono riuscito a accumulare 3 stack nei Phase1. Ho giocato i primi due direttamente online, uno da 450 mila e l’altro da 300, pianificando di giocare live solo nel caso in cui fossi riuscito a fare tante chip. L’obiettivo è quello di accumularne il più possibile in vista di Nottingham, quindi ho deciso di venire qua per mettere in gioco il terzo stack da 1.3 milioni. Le altre ragioni sono quelle che ho detto prima…

Hai studiato a fondo la struttura?

Diciamo che, da buon professionista, ho fatto le mie ricerche.”

Pensi che questo format abbia il potenziale per esplodere e affermarsi nella scena live europea?

Sono rimasto molto sorpreso da questo torneo. Mi fa piacere che PartyPoker stia lentamente prendendo il posto che PokerStars ha lasciato vuoto. Vienna, così come Sanremo e Saint Vincent sono state un successo. Hanno attuato un’ottima strategia di marketing e sono arrivati al momento giusto.

L’Italia è l’unico paese nel quale si gioca anche il Day2, il che consente di tornare a casa già con l’ITM in tasca. Pensi sia un scelta azzeccata? 

Dal momento che gli italiani non hanno la possibilità di giocare il Day1 online è un’ottima scelta, in quanto potrebbe risultare davvero frustrante affrontare una trasferta senza avere la possibilità di un ritorno economico immediato. Non tanto per chi gioca di mestiere quanto per gli amatori.

E’ più facile il field online o quello live che hai incontrato qui a Sanremo?

Qui ci sono tanti ottimi giocatori e non è semplice, ma devo dire che anche online era abbastanza dura e spesso le chip finivano in mezzo al piatto.

 

Seguite gli update in diretta sul nostro live blog!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari