Monday, Feb. 17, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Mag 2017

|

 

Emozioni, immagini e un pizzico di malinconia: ecco quello che non avete visto del PartyPoker Millions!

Emozioni, immagini e un pizzico di malinconia: ecco quello che non avete visto del PartyPoker Millions!

Area

Negli ultimi mesi ne abbiamo parlato fin troppo e forse alcuni di voi avranno pensato che in fondo si trattasse solo di pubblicità. Nient’affatto.

Perché da addetti ai lavori, aver fatto parte di un torneo che potrebbe aprire le porte a una nuova stagione pokeristica nella scena live, è stato qualcosa di entusiasmante sotto tanti punti di vista.

Quando la passione per questo gioco che tanto ci fa dannare si incontra con l’atmosfera deliziosa trovata a Nottingham è fin troppo facile spendere parole al miele per descrivere le sensazioni di chi, questa avventura, l’ha vissuta in prima persona.

Lo abbiamo percepito sin dal primo momento in cui abbiamo messo piede al Dusk Till Dawn fino alla battuta di chiusura dell’ultimo report di giornata. Lo abbiamo visto negli occhi dei giocatori, carpito dai loro racconti e toccato con mano quando, con un pizzico di malinconia, abbiamo dovuto dire arrivederci a quella poker room che ci ha letteralmente coccolato per cinque giorni interi. 

Della buona musica in sottofondo in pieno stile British al posto del sordo rumore delle chip, spesso accompagnato dal fastidioso tintinnio delle macchinette, ha certamente contribuito a creare una situazione che invogliava i giocatori a fermarsi a bere qualcosa nell’area relax, scambiare due chiacchiere e prendere l’eventuale eliminazione con un sorriso

Per non parlare della musica live, con due jazzisti che rielaboravano brani d’altri tempi in occasione della pausa cena del Day3, a fare da antipasto al party esclusivo organizzato alla chiusura delle buste che ha rallegrato tutti i presenti: come se il poker fosse solo una scusa per incontrarsi nonostante ci fosse in ballo un montepremi da 6 milioni di sterline  

Vedere uno di fronte all’altro i top player più affermati del momento combattere con l’amatore di turno qualificato da un qualsiasi satellite online è stato qualcosa di esaltante, sia dal punto di vista di chi sedeva al tavolo che da quello di semplici osservatori, ovvero il nostro.

Un’atmosfera contagiosa, che non a caso ha visto una presenza femminile superiore alla media e non soltanto per lo staff di PartyPoker, su cui in pochi avranno avuto qualcosa da ridire (specialmente la controparte maschile), ma anche per quanto concerne le giocatrici sedute ai tavoli: non è una coincidenza infatti che a vincere sia stata proprio una donna, Maria Lampropoulos, e che in due siano approdate al tavolo finale di un evento così importante.      

La presenza di diverse aree dove potersi intrattenere, la possibilità di mangiare tutti insieme al buffet nella zona relax spendendo soltanto dieci sterline e le tante iniziative proposte dall’organizzazione, hanno contribuito a ricreare quell’atmosfera sociale e non ‘social’ che tavolta viene a mancare negli eventi live di primissimo livello. Una vera e propria vacanza per tutti coloro che hanno avuto la fortuna di partecipare a questo primo PartyPoker Millions, con la speranza di vedere sempre più spesso eventi di questo tipo.

 

Scriveteci le vostre impressioni sulla nostra Fanpage!

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari