Monday, Aug. 3, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 18 Lug 2017

|

 

WSOP – Saout e Lamb ancora finalisti nel Main Event! Ruane esce 10°. Blumstein è chip leader

WSOP – Saout e Lamb ancora finalisti nel Main Event! Ruane esce 10°. Blumstein è chip leader

Area

Vuoi approfondire?

Si è consumato anche il Day 7 del Main Event WSOP al Rio di Las Vegas.

Purtroppo il nostro Dario Sammartino non figurava tra i 27 left di inizio giornata ma adesso ci sono altri giocatori da seguire assolutamente!

Ci limitiamo a fare due nomi: quelli del francese Antoine Saout e dello statunitense Ben Lamb. Entrambi sono riusciti per la seconda volta in carriera a raggiungere il tavolo finale del Main WSOP!

Può sembrare incredibile ma è tutto vero. Il francese Saout nel 2009 si piazzò 3° nel torneo più importante al mondo incassando 3.479.670$ nell’edizione vinta da Joe Cada.

Lamb invece chiuse 3° nel Main Event del 2011 meritandosi 4.021.138$ quando a trionfare fu il tedesco Pius Heinz.

Ora sia Saout e Lamb hanno una seconda chance nel Main Event del 2017! Tra appena due giorni si troveranno al final table ufficiale con oltre 8 milioni in palio di prima moneta.

Come vedete dal count qui sotto, Saout e Lamb non sono quelli con gli stack maggiori ma già esserci tra i nove è un’impresa.

Comandano con oltre 100 bb a testa Scott Blumstein e il britannico John Hesp.  Il gioco è stato interrotto nel livello 37 con i bui giunti a 400/800k e ante 100k.

 

 

La cosa incredibile è che l’ultimo player out di giornata è stato Michael Ruane! Proprio lui è uscito decimo al tavolo finale non ufficiale incassando 825.001 dollari.

A farlo fuori è stato l’argentino Damian Salas. I due sono finiti ai resti preflop. Ruane ha pushato 1.900k da MP con A6 trovando il repush di Salas con JJ in mano. Saout dal big blind ha foldato A-9 suited a quadri.

Il board 1073 9 Q non ha regalato assi o altre strane sorprese. Ruane ha così solo sfiorato un epico back-to-back dopo il suo 4° posto tra i November Nine della scorsa edizione!

 


Ha solo annusato la grande impresa anche Pedro Oliveira, uscito 11esimo con doppia coppia di assi e nove contro colore di fiori floppato da Hesp con Q-7 suited.

Abbiamo scoperto che gente come Hellmuth e Matusow fa il tifo proprio per l’amatore inglese Hesp, personaggio decisamente colorito.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

L’olandese Marcel Luske, ambasciatore di PartyPoker per il quale molti facevano il tifo, è stato bustato invece in 23esima posizione: ha preso 263.532$ come il 19° classificato Christian Pham (chip leader a inizio Day 7).

 

 

Sottolineiamo come tra i 9 left ci siano due francesi, due britannici e un argentino in mezzo a quattro statunitensi. Un bel mix che vede affrontarsi America ed Europa a poker live!

Dando una veloce occhiata al palmares degli ultimi 9, notiamo subito quanto sia davvero esigua l’esperienza di Hesp soprattutto se paragonata alle vincite milionarie ottenute in carriera da Saout, Lamb, Pollak e Piccioli.

Lamb e Piccioli tra l’altro un braccialetto in passato lo hanno già vinto. Quello di Lamb risale al 2011 (proprio l’anno del suo terzo posto al Main) mentre quello di Piccioli va ricondotto alle WSOP APAC del 2013.

 

 

Il francese Benjamin Pollak è il player più in alto nel ranking GPI mentre Dan Ott è quello che occupa la posizione più in basso. Tutto però può essere ribaltato in un unico final table!

 

Ecco il payout dei nove finalisti:

  • 1st place – $8,150,000
  • 2nd place – $4,700,000
  • 3rd place – $3,500,000
  • 4th place – $2,600,000
  • 5th place – $2,000,000
  • 6th place – $1,675,000
  • 7th place – $1,425,000
  • 8th place – $1,200,000
  • 9th place – $1,000,000

 

Il gioco riprende giovedì 20 luglio. Il tavolo finale durerà tre giorni e così sabato 22 luglio verrà eletto il nuovo campione del mondo, al quale spetta il braccialetto più ambito e 8.150.000$ di prima moneta!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari