Tuesday, Jul. 14, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 30 Ago 2018

|

 

Ben Wilinofsky sconfigge la depressione ed è subito mattatore al Main Event EPT di Barcellona…

Ben Wilinofsky sconfigge la depressione ed è subito mattatore al Main Event EPT di Barcellona…

Area

Vuoi approfondire?

Molti di voi ci avranno certamente fatto caso.

Al Main Event EPT di Barcellona – il day3 è in corso mentre scriviamo – uno tra i player più fotografati in sala è stato Ben Wilinfosky, che ha chiuso massive chipleader il Day1A e si è confermato il migliore al termine della seconda giornata di giochi.

Come potete constatare voi stessi nell’immagine di copertina, Ben ha sfoggiato uno splendido sorriso. Tutto normale, diranno alcuni. Se non si è contenti quando s’imbustano pile di chips quando dovremmo esserlo?

Beh, per ‘NeverScaredB‘, non è proprio una cosa normale. Il player canadese, vincitore del Main Event EPT di Berlino nell’aprile 2011 per 825.000€, era infatti caduto nel drammatico tunnel della depressione. Anni neri, nerissimi, che hanno portato Ben a ripudiare ogni cosa facesse.

“Il poker – affermava un paio di anni or sono – non è il problema, ma neanche la soluzione. La mia energia è molto limitata, nei miei giorni peggiori sto fuori dal letto appena sei ore. Questo tempo è prezioso, non posso quindi spenderlo per qualcosa che non è la soluzione o parte di essa”. 

Non sappiamo né conosciamo il percorso terapeutico al quale presumibilmente si è affidato.

Ma ci basta guardare l’immagine di copertina e quella qui sotto per notare una profonda differenza…

Ben Wilinofsky nel 2016

…sembrano quasi due persone diverse!

Dopo aver sconfitto i suoi demoni interiori, Ben ha rinnovato il suo look e ha ritrovato il gusto di giocare. Ancora adesso, mentre scriviamo, veleggia nella top 10 del prestigioso torneo catalano.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

E in questo momento ci viene davvero naturale tifare per lui.

Il suo torneo è partito davvero sotto una buona stella: al secondo livello del Day1, a blinds 100/100, ante 100, Ben brokava turn con AA su 1037 J in un 5-bettato contro Max Silver, che chiamava dopo un lungo tank con QQ.

Il river A regalava il 2-up a Ben, che da lì in poi non si è più fermato.

Ben sembra davvero rinato!

Il pot più significativo incassato nella giornata di ieri vede Ben mettere all-in al river Jean Sierra su board 47J 2 4.

L’uruguagio ci pensa parecchi minuti, Ben non lascia trapelare nulla. Sierra chiama per le sue restanti 70.000 chips e mucka alla vista del KJ di Wilinofsky.

Un player al tavolo chiede al dealer di mostrare le carte (così come è doveroso fare quando un giocatore è in all-in), ma Ben anticipa tutti: “Aveva sicuramente 10-J”. Il dealer mostra le carte di Sierra: 10J.

Occhio ragazzi, perché Ben sembra davvero essere tornato quello di un tempo! 😉

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari