Friday, Mar. 22, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 12 Dic 2018

|

 

EPT National High Roller – Mario Llapi guida gli azzurri al Day 2! Sorridono anche Salvatore, Ricci e Karakashi

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

EPT National High Roller – Mario Llapi guida gli azzurri al Day 2! Sorridono anche Salvatore, Ricci e Karakashi

Area

Vuoi approfondire?

Non c’è solo il siciliano Walter Treccarichi da seguire ai tavoli di Praga…

Dopo quindici ore di gioco, 143 persone hanno imbustato chips alla fine del Day 1 dell’EPT National High Roller di Praga e tra di loro ci sono diversi nostri connazionali.

Il torneo da 2.200 euro di buy-in prevedeva ieri otto livelli di late registration, nei quali il tabellone è arrivato a segnare 954 entries.

Il britannico Ben Jones ha accumulato più di tutti: 680.000 chips quando l’avg è di 200k. Tra l’altro Jones è colui che ha fatto scoppiare la bolla nel tredicesimo livello con Q-Q contro 4-4 del malcapitato svedese Daniel Ulvrell.

A sole mille chips di distanza da Jones c’è Artem Kobylinskiy con 679.000 di stack. In piena bolla anche Kobylinskiy è stato protagonista, vincendo un grosso pot contro il nostro Andrea Ricci: Per fortuna poi Ricci ha raddoppiato con 77 contro A9 di Borge Sandsgaard su un board 4A4 10 2.

Sempre in bolla, il nostro Denis Karakashi ha provato a far fuori Jonathan Therme ma con 97 ha trovato AA dall’altra parte. Board Q-4-10-4-10 e 2up.

Non è stato altrettanto fortunato Fabio Damaso, uscito nel terzo giro di hand-for-hand con QQ contro AA di Mehmet Kacar. Il board 10-6-9-J-7 non ha concesso scoppi a Damaso.

Ryan Riess ha invece raddoppiato con A-A contro Q-Q di Alexandru Papazian su un board 2-6-2-A-5 che ha regalato addirittura full house all’americano, ex campione del mondo delle WSOP di Las Vegas.

Tornando al count, aggiungiamo che tra i migliori ora c’è anche Fatima Moreira De Melo con 418.000 mentre Maria Konnikova è uscita con coppia di dieci in mano. Tra gli eliminati troviamo pure Ismael Bojang, Steve O’Dwyer, Sam Greenwood, Jasper Meijer Van Putten e il nostro Giuliano Bendinelli.

Ma veniamo infine agli italiani superstiti! Mario Llapi dovrebbe essere il migliore dei nostri al momento con 381.000 gettoni. Troviamo poi Giovanni Salvatore (con 340.000) e i già citati Andrea Ricci (314.00) e Denis Karakashi (252.000). Un po’ corti sono Eugenio Peralta (99.000) e Alessandro Giordano (83.000).

A mezzogiorno il gioco riprende (come nell’EPT National) e si dovrebbe giocare fino a scoprire un vincitore! Tutti sono già a premio, attendiamo i dettagli sul payout. Vi lasciamo con la top ten del count nel frattempo. Considerate che i bui saliranno a 4-8k con ante 8k.

 

Ben Jones (GB) – 680,000
Artem Kobylinskiy (UA) – 679,000
Thorben Vellrath (DE) – 590,000
Pasi Sormunen (FI) – 507,000
Sinisa Bodrozic (HR) – 506,000
Dean Hutchison (GB) – 483,000
Francois Evard (CH) – 472,000
Martin Olali (IE) – 465,000
Konstantinos Asgoudakis (GR) – 463,000
Davidi Kitai (BE) – 443,000

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari