Thursday, Oct. 24, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 14 Giu 2019

|

 

WSOP – Amendola e Vesco avanzano nel Seniors Championship, Guilbert regge nella Marathon

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

WSOP – Amendola e Vesco avanzano nel Seniors Championship, Guilbert regge nella Marathon

Area

Vuoi approfondire?

C’è tanta carne al fuoco in queste ore alle WSOP di Las Vegas.

Dario Sammartino sente odore di braccialetto nell’HORSE ma ci sono molti altri eventi da seguire, anche se purtroppo gli altri italiani non sono stati tutti altrettanti fortunati… Nella notte abbiamo perso i vari azzurri superstiti negli eventi 26, 30 e 31.

In compenso sono iniziati un paio di altri eventi interessanti, con Alfonso Amendola e Daniele Vesco che hanno imbustato nel Seniors Championship.

Tra le altre cose va notato come Michael Mizrachi si sia subito schierato dopo il suo quinto braccialetto, come da lui già anticipato. Non a caso lo chiamano il ‘grinder’… Ecco i dettagli:

 

Event #26: $2,620 NL Hold’em Marathon

Il field si è ridotto da 52 a 16 left nel Day 4 di questa bellissima maratona pokeristica che inizialmente contava 1.083 partecipanti ai tavoli.

Fiodor Martino è uscito purtroppo nelle battute finali di giornata 19° in flip con AJ contro 99 del cinese Yicheng Xu. Board K-9-3-7-9! Addirittura poker per il nostro oppo! Martino si consola con 13.780 dollari.

La giornata si è chiusa poi il russo Korenev al comando, seguito proprio dal cinese Xu. È ancora dentro il francese Johan ‘YoH ViraL’ Guilbert. Si sogna una prima moneta da 477.401 dollaroni.

 

Roman Korenev, RU – 3,125,000
Yicheng Xu, CN 3,045,000
Dong Sheng Peng, CN – 2,930,000
Matt Russell, US – 2,850,000
Vladimir Revniaga, US – 2,795,000
Joe Curcio, US – 2,710,000
Jared Koppel, US – 1,870,000
Peter Hong, US – 1,660,000
Sergio Fernandez, ES – 1,615,000
Joseph Liberta, US – 1,340,000
Francis Anderson, US – 1,215,000
Timothy Miles, US – 1,180,000
Gustavo Darosamuniz, BR – 745,000
Preston Lee, US – 640,000
Johan Guilbert, FR – 370,000
Daniel Park, US – 300,000

 

Event #30: $1,000 PL Omaha

In 309 si sono presentati al Day 2 di questo evento dedicato all’Omaha (su 1.526 entries) e 58 di loro restano in corsa per una prima moneta da 236.673 dollari.

Non ci sono notizie straordinarie qui per quanto riguarda gli italiani: Michel Tabarelli si è pizazato 129° ITM per 1.746$. Niente da fare invece per Giuseppe Maggisano che non figura tra i 229 ITM.

Al comando ora c’è Gary Bolden con 1.700.000 pezzi. Si riparte alle 12:00 locali (le 21:00 italiane) con i bui arrivati a 8/16k. Ecco la top dieci:

 

Gary Bolden us – 1,700,000
Gregory Donatelli us – 1,563,000
Anton Morgenstern de – 1,350,000
Ryan Goindoo tt – 1,211,000
Luis Zedan us – 1,208,000
Dan Martin us – 1,000,000
Ken Fishman us – 929,000
Ryan Robinson us – 906,000
Nathaniel Wachtel us – 829,000
Rudolph Sawa us – 828,000

 

Event #31: $3,000 NL Hold’em 6-Handed

Avevamo due azzurri al Day 2 di questo 6-Handed ed entrambi sono usciti in zona premi: Andrea Dato ha chiuso 84° per 4.667$, seguito da Gianluca Speranza 67° per 4.948$.

La giornata si è chiusa in seguito con 20 left ai tavoli e Upeshka De Silva a caccia del suo terzo braccialetto in carriera: è in cima al count con 1.965.000 di stack! Il primo premio vale 414.766 dollaroni.

 

Event #32: $1,000 Seniors NL Hold’em Championship

Sono iniziati stanotte due nuovi tornei al Rio. Tra questi un affollatissimo Seniors Championship riservato ai giocatori con almeno 50 anni di età. Il Day 1 ha totalizzato la bellezza di 5.916 entries, appena un paio in meno rispetto al record dello scorso anno!

Il field si è ridotto fino a 1.778 left che si ritroveranno alle 11:00 locali (le 20:00 italiane) per il Day 2. Saranno 888 i premiati e in palio ci sono 662.594$ di prima moneta!

Phil Hellmuth si è registrato in ritardo ed è stato bustato da Albert Halfon, uno dei big stack con 271.700 chips. Abbiamo perso purse Norm McDonald in maniera brutale: K-K non ha retto contro Q-Q per colpa di un board K-10-J-A-7.

Scorrendo il count troviamo i nomi di Matt Savage, David Einhorn, Barry Greenstein, Cliff Josephy, Layne Flack e Joe Hachem.

E gli azzurri? Ci sono! Alfonso Amendola ha imbustato 75.000 chips e poi c’è Daniele Vesco con 29.900 pezzi. Ecco la top ten provvisoria:

 

1 – Dominick Scarola, US – 990,300
2 – Adilson Moraes, US  -379,200
3 – Albert Halfon, US – 361,700
4 – Ravinder Bedi, CA – 321,800
5 – Ronald Larsen, US – 289,900
6 – Mark Kroon, US – 274,400
7 – Anthony Martin, US – 273,700
8 – Cristobal Romano, US – 267,500
9 – Yue Du, CN – 266,800
10 – Danut Chisu, RO – 264,000

 

 

Event #33: $1,500 Limit 2-7 Lowball Triple Draw

Il field è da paura in questo ultimo evento del nostro report. Dovrebbero essere 139 in tutto i superstiti del Day 1 su 467 entries e purtroppo Max Pescatori non è più in gioco.

Benny Glaser al contrario è il chip leader (o comunque uno dei big stack) con 79.600. Michael Mizrachi ha fatto capolino tra gli ultimi iscritti. Il campione in carica Hanh Tran ha 29.700 pezzi, qualcosa in più dei 24.100 di Phil Hellmuth. Non è messo benissimo Daniel Negreanu con 12.800 nella busta.

Tra i bustati, invece, possiamo citare Ben Yu, Justin Bonomo, David ‘ODB’ Baker, Chris Vitch, Brandon Shack-Harris, Calvin Anderson o Mike Matusow. Si riparte alle 14:00 locali (le 23:00 italiane) senza di loro.

 

1 – Benny Glaser, GB – 79,500
2 – Jared Bleznick, US – 75,700
3 – Jeffrey Shea, US – 72,900
4 – Penh Lo, US 72,600
5 – Robert Campbell, AU – 72,000
6 – Frederic Moss, CA – 70,600
7 – Brett Bader, US – 69,000
8 – Duncan Kirk, AT – 68,400
9 – Owais Ahmed, US – 64,100
10 – Scott Bohlman, US – 63,000

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari