Tuesday, Oct. 27, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 7 Lug 2019

|

 

La mamma talismano di Rick Alvarado: Sale sul primo volo dopo il double-up e arriva allo showdown finale!

La mamma talismano di Rick Alvarado: Sale sul primo volo dopo il double-up e arriva allo showdown finale!

Area

Vuoi approfondire?

Storie di poker, storie di vita.

Chi, meglio di una mamma, riesce a empatizzare talmente tanto col proprio figlio da capire quando è il momento di mollare tutto e saltare sul primo volo per condividere uno dei momenti più belli della sua esistenza?

Mamma, stai tranquilla, tra poco mi eliminano!

Siamo in fase 10 left al Crazy Eights NLH da 888$ dollari di buy-in e Rick Alvarado si trova con uno tra gli stack peggiori in gioco a sperare in un qualche miracolo per raggiungere il final table.

Soltanto il fatto di aver raggiunto il Day4 in un torneo da 10.185 iscritti dovrebbe esser considerata un’impresa, ma in fondo Rick ci aveva creduto parecchio in questa scalata avendo effettuato ben 7 ingressi al Day1.

Tuttavia, alla chiusura delle buste al termine del Day3, Rick aveva avvisato la madre di stare tranquilla a casa, perché alla ripartenza a 10 left sarebbe stato il terzultimo  e con ogni probabilità la sua corsa sarebbe terminata nelle prime orbite:

Ho detto a mia madre di non precipitarsi a venire qui a Vegas per il Day finale, ero tra i più short al tavolo!

Cuore di mamma

Il torneo va in diretta streaming e Rick sa già che dovrà rischiare parecchio e sperare nell’aiuto della dea bendata per andare avanti:

Ero consapevole di dover mettere il mio stack a rischio quanto prima, la speranza ovviamente era quella di venir ripagato.

E così, una volta raggiunto l’unofficial final table a 9, Rick si trova all-in con A-A vs A-K contro Uselis Gediminas e balza nelle parti alte del count.

A questo punto la mamma, dopo aver assistito al secondo double-up in fila, decide che è arrivato il momento di prendere una decisione e si precipitata di corsa all’aeroporto per salire sul primo volo disponibile dalla California, direzione Las Vegas.

Una scelta presa d’istinto, perché in quel preciso momento il suo amato pargolo lungi dall’esser vicino a un ipotetico trionfo.

Nel mentre in quel di Vegas…

Nel mentre succede davvero di tutto al tavolo da gioco.

Rick comincia a macinare gettoni e arriva alla fase 3-handed con uno stack importante, sebbene Thomas Drivas stia facendo il bello e il cattivo tempo.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Ma d’altronde, con la mamma in volo nel tentativo disperato di raggiungere suo figlio, non sarebbe giusto farla scomodare per celebrare un terzo posto. Dettaglio che non sfugge affatto alla dea bendata, che in una blind war all’ultimo sangue decide di fare un regalo a Rick, che si trova ai resti proprio contro Drivas dopo aver 4-bet shovato sulla sua 3-bet con Q J da pari stack. Sorpresa, Drivas mostra una coppia di Kappa:

Pensavo stesse provando a fare il bullo col suo stack e ho deciso di metterle tutte dentro” – confessa Alvarado – “E’ stato di un grosso errore di valutazione da parte mia, che fortunatamente si è tramutato in qualcosa di fantastico. Ammetto l’errore, ma alla fine è così che si vincono i tornei!

Tempismo perfetto

Quattro ore e una manciata di minuti dopo mamma Alvarado si trova a sfrecciare su un taxi in direzione del Rio, completamente ignara di quanto accaduto al figlio nel corso del volo.

Tuttavia riesce a raggiungere il rail appena tre mani prima dello showodown decisivo. Perché, credeteci o meno, in fondo una mamma queste cose le sa, le sente:

Non ci sarebbe potuto essere un epilogo migliore. Tutto è filato liscio quest’oggi, sono felicissimo!

La foto di rito con la signora Alvarado accanto al figlio.

E infatti, eccola giusto in tempo per gioire assieme al figlio allo showdown finale, che nemmeno a dirlo lo vedeva partire da underdog, A 4 contro A 10.

Ma secondo voi, dopo tutta questa fatica, quando al turn il board recitava 2 Q 6 5, sarebbe potuta cascare una carta diversa da un Quattro?

Assolutamente no, e infatti ecco un 4 materializzarsi sul tavolo…That’s poker guys!

 

Photo Credits: Pokernews

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari