Thursday, Oct. 29, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 8 Lug 2019

|

 

WSOP 2019: Dario Sammartino non si ferma nel main, altri 14 azzurri passano al day 3

WSOP 2019: Dario Sammartino non si ferma nel main, altri 14 azzurri passano al day 3

Area

Vuoi approfondire?

Il record non c’è stato nel “$10.000 Main event“, ma lo spettacolo non manca di certo. Anche il day 2C è agli archivi e da questa notte i giocatori affronteranno la lunga discesa verso il tavolo finale tutti assieme. Sarà un day 3 dalle mille emozioni. Emozioni che non sono certo mancate nel corso del day 2C. In 1.793 hanno completato il giro di boa e ci sono 14 italiani pronti a vendere cara la pelle sulla strada che porta alla zona premi.

Ancora una volta il migliore di tutti è Dario Sammartino. Il partenopeo vola nel corso della giornata e si prende la 33° piazza provvisoria nel count. Ottime prestazioni poi per Dario Marinelli, Giovanni Petroni, Massimo Mosele e Domenico Gala. Rallentano Alessandro Siena e Davor Lanini, mentre Federico Butteroni risale la china e prosegue il sogno di un clamoroso bis. In tutto rivedremo al day 3, ben 18 italiani: 4 promossi dal day 2AB e 14 appunto dal day 2C.

Il Day 2C segna anche la fine delle registrazioni al main event WSOP 2019. Allo start della giornata si chiudono le iscrizioni e altri 344 players si lanciano nella mischia. Il dato definitivo recita 8.569 paganti: non bastano per il record, con gli 8.773 giocatori del 2006. Il main in corso però, diventa il secondo più grande di sempre in 50 anni di storia, a meno 204 iscritti dal primato.

In tutto sono raccolti nel prize pool 80.548.600 dollari, mentre a premio ci andranno in 1.286. Il cash minimo vale 15 mila bigliettoni, contro la prima moneta da 10 milioni di dollari riservata al futuro campione. Fra la prima e la seconda piazza ballano 4 milioni di dollari, visto che al secondo andranno 6 milioni. Approdare al tavolo finale, significa assicurarsi almeno 1 milione di verdoni. Sbollare il final table costa ben 200 mila bigliettoni.

Dopo questa pioggia di numeri, vediamo nello specifico l’andamento dei nostri giocatori. Dario Sammartino è un rullo compressore e mette assieme la superbolica cifra di 522.700 chips. Il player campano non conosce soste lungo i 5 livelli giocati e si conferma il miglior italiano in assoluto. Sul podio virtuale del count azzurro, ci salgono anche Dario Marinelli e Giovanni Petroni: il primo accumula 263.800 unità e l’altro imbusta 179.000 pezzi.

Ottima prestazione anche per Massimo Mosele, il quale lo ritroveremo con 178.500. Un’escalation che lascia ben sperare per il torinese. Poi è la volta del sorprendente Nicola Bracchi con 137.700, mentre non molto distante è la volta di Mauro Suriano a quota 128.400. Sfonda il muro delle 100 mila fiches anche Domenico Gala con 104.000. Non molla nemmeno Gianluca Petrone con 99.400 e si tiene in scia a quest’ultimo, Massimiliano Rosi (95.800). Appena 300 chips dopo c’è spazio anche per Antonio Scalzi. Il player di Parma riparte da 95.500 chips.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Hanno bisogno di un netto cambio di marcia gli ultimi 4 azzurri del count. Alessandro Siena arretra con 56.800 e Davor Lanini mette dentro la busta 53.000 pezzi. Bellissimo il colpo di reni di Federico Butteroni: il november nine 2016 non è certo deep, ma ripartiva con 17 mila unità e adesso ne ha 45.300 con cui puntare al grande bersaglio. Infine, sul fondo della graduatoria italiana c’è Gabriel Iemmito (32.300).

Julian Milliard è il leader della corsa al termine di un day 2C a dir poco pazzo. Il player americano ha chiuso il day 1C con 20 big blind, dopo essere sceso ad appena 4 mila unità. Con i suoi 16.000 pezzi ha compiuto la più incredibile delle rimonte e a suon di raddoppi centra il primo posto nel count con 947.900. Crediamo che difficilmente dimenticherà una giornata così. Attenti a Tom Cannuli: il noto pro americano si porta al decimo posto con 667.000 fiches. Niente da fare per Phil Hellmuth che si sbriciola in bluff e per Daniel Negreanu ancora fuori dai giochi.

Il count azzurro nel day 2C

  • Dario Sammartino 522,700
  • Dario Marinelli 263,800
  • Giovanni Petroni 179,000
  • Massimo Mosele 178,500
  • Nicola Bracchi 137,300
  • Mauro Suriano 128,400
  • Domenico Gala 104,000
  • Gianluca Petrone 99,400
  • Massimiliano Rosi 95,800
  • Antonio Scalzi 95,500
  • Alessandro Siena 56,800
  • Davor Lanini 53,000
  • Federico Butteroni 45.300
  • Gabriel Iemmito 32,300

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari