Monday, Aug. 19, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 5 Ago 2019

|

 

Triton Series: Tim Adams trascina la scuola canadese nel main, attenti a Xuan Tan

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Triton Series: Tim Adams trascina la scuola canadese nel main, attenti a Xuan Tan

Area

Vuoi approfondire?

E’ il momento del main event alle Triton Series. Il buyin da 100.000 sterline non ha messo paura ne ai professionisti e ne agli uomini d’affari che hanno invaso il casinò londinese per il day 1 dell’evento. In 122 hanno dato vita ad una prima giornata scoppiettante, con gli asiatici ancora una volta a dominare la scena. Se Xuan Tan è il leader, prova a farsi vedere Tim Adams alle sue spalle.

Con lui si mette in evidenza la grande scuola canadese che piazza i suoi migliori elementi dentro o appena a ridosso della top ten di giornata. In 59 hanno completato il giro di boa sulla strada che porta al day 2, ma si tratta di numeri ancora non definitivi. Infatti la late chiuderà solo nel corso della seconda giornata e dunque c’è tempo per gettarsi nella mischia.

Un capitolo a parte lo merita Stephen Chidwick: l’inglese nella parte finale del day 1 esce per mano di O’Dwyer. Fa re-entry e in modalità missile risale la china. Alla fine imbusta 839.000 gettoni, portandosi a ridosso dei migliori di giornata. L’uomo da battere però è il leader Xuan Tan. Il player asiatico viaggia con il vento in poppa durante i 10 livelli giocati.

E’ un rullo compressore e si prende scalpi importanti. Fra questi troviamo quello di Justin Bonomo, quando A-K di quest’ultimo non trovano aiuti vs J-J di Tan. Nel finale poi ne fa fuori due in un colpo solo: il cinese si presenta allo shwodown con A-K vs J-J di Charlie Carrel e 10-4 di Dominik Nitsche. Un A al flop ribalta la situazione e Xuan spicca definitivamente il volo. Riparte dalla prima casella con 1.612.000.

Tim Adams prova a non perdere terreno e con 1.273.000 gettoni si tiene in scia al fuggitivo. Il canadese, già protagonista nel Million, cerca l’ennesima deep run. A proposito di giocatori canadesi. Nelle zone alte del count hanno fatto invasione. Oltre a Tim infatti, troviamo Sam Greenwood in top ten con 911.000 e non molto distanti, ecco le sagome di Michael Watson (869.000), Luc Greenwood (863.000) e Daniel Dvoress (749.000).

Per quanto riguarda gli altri big internazionali, completano il passaggio al day 2 Ben Heath (768,000),Daniel Cates (711,000), Peter Jetten (632,000), Kahle Burns (560,000), Fedor Holz (513,000) e Mikita Badziakouski (488,000). In corsa anche il fresco leader dell’All Time Money List Bryn Kenney che mette assieme 345.000 gettoni.

Non trova lo spunto per approdare alla seconda giornata Patrik Antonius, nonostante uno spettacolare triple up che lo aveva riportato in partita. Sul flop 6-5-4 finisce in allin con 6-6 vs 9-9 di Christoph Vogelsang e 10-10 di Dan Smith. Un 4 al turn e un 5 al river lo riportano sulle 200 mila chips. Ma tutto questo non basterà, uscendo di scena nelle battute finali. Vedremo se rientrerà nel corso della day 2.

Start della seconda giornata a partire dalle ore 12.00 locali, le 13 in Italia. Si riparte dal livello 5.000-10.000 Big Blind Ante 10.000. Alla fine di questo livello chiuderanno le registrazioni per il “£100.000 Main Event”. Per non perdere nemmeno un secondo del torneo, clicca qui e segui la diretta streaming.

La top ten del day 1

  1. Tan Xuan 1,612,000
  2. Timothy Adams  1,273,000
  3. Kyle Carlston  1,207,000
  4. Matthias Eibinger  1,123,000
  5. Michael Chi Zhang  1,008,000
  6. Elior Sion  994,000
  7. Sam Greenwood 911,000
  8. Liang Xu 874,000
  9. Louis Nyberg  870,000
  10. Mike Watson 869,000

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari