Luca Pagano torna in scena al Main EPT: Ritmo di gioco impressionante, ma quanto è cambiata la struttura? | Italiapokerclub

Tuesday, Mar. 31, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 29 Ago 2019

|

 

Luca Pagano torna in scena al Main EPT: Ritmo di gioco impressionante, ma quanto è cambiata la struttura?

Luca Pagano torna in scena al Main EPT: Ritmo di gioco impressionante, ma quanto è cambiata la struttura?

Area

Vuoi approfondire?

Se ti chiami Luca Pagano e ti trovi a giocare il Main Event EPT, nonostante tre anni buoni di assenza, non puoi passare certo inosservato.

Ai piedi della Top10 della All-Time Money List italiana, dopo aver contribuito in modo sostanziale alla crescita del movimento pokeristico nazionale negli anni d’oro del Texas Hold’em, Luca è tornato a saggiare il tavolo del torneo più prestigioso d’Europa proprio a Barcellona.

E se la sua comparsata alle ultime WSOP poteva esser considerata una semplice coincidenza, la seconda apparizione nel giro di due mesi in una sala da poker di queste proporzioni è tutt’altro che causale.

Il ritorno in grande stile

luca-pagano

Quale occasione migliore per mettersi in mostra e assaporare nuovamente le emozioni che solo il poker live può dare se non in occasione della tappa EPT più affollata per eccellenza.

Il Texas Hold’em però non fa sconti a nessuno, perché il gioco si evolve a velocità siderale e chi non tiene il passo rimane inevitabilmente indietro. Anche se è stato sulla cresta dell’onda per oltre un decennio:

Lo ammetto son venuto qui con nessuna particolare aspettativa se non quella di divertirmi. Non mi sono informato della struttura e sono rimasto abbastanza scioccato quando ho capito com’era  cambiata. Ora mi sto un pochino riadattando, ma rispetto al passato le differenze ci sono eccome.

Se mi sono messo nuovamente a studiare? No, non sto studiando come dovrei e come ho intenzione di fare. Devo mettermi nuovamente sotto e documentarmi, sono cosciente di dover lavorare molto ma in tutta onestà non mi sento a disagio in questo EPT. L’unica cosa che mi intimorisce è il ritmo di gioco, molto più veloce in virtù della struttura.”

Super Dario effect

Se pensavate che l’entusiamo scaturito dal runner-up di Dario Sammartino al Main avesse contagiato soltanto gli appassionati vi sbagliate di grosso, perché anche Luca ne è rimasto stregato:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Ho seguito tutta la cavalcata di Dario, che oltre ad aver risvegliato in me la passione per il gioco mi ha dato di nuovo degli insights su come si è evoluto. Poi certo, Dario era già avanti, talmente tanto avanti da apparire un passo indietro rispetto agli altri, quando in realtà ha sempre avuto una marcia in più. Averlo visto molto da vicino mi ha fatto capire che le dinamiche sono cambiate.

L’emozione del ritorno a Vegas

luca-pagano

Per uno come lui, che il poker lo ha visto sbocciare, tornare a Vegas non è uno scherzo:

L’emozione? Fortissima. A Vegas mi sono divertito veramente tanto, ma è la stessa emozione che sto riprovando qui. I posti sono completamente diversi però, onestamente, il fatto di aver staccato quasi tre anni mi ha ridato quelle vibrazioni che avevo perso.

Per me rientrare in una sala enorme come quella del Rio, o come questa qui a Barcellona ed essere quasi frastornato dalla gente, quasi intimidito dal montepremi è qualcosa di speciale. Sto praticamente ricominciando una seconda carriera e  questo ovviamente mi sta dando tantissime energie, anche se ormai faccio fatica a riconoscere le facce perché i giocatori sono cambiati completamente.”

L’eterna lotta contro Johnny Lodden

Lodden e Pagano sono i recordman del circuito EPT in quanto a bandierine piazzate. La reciproca assenza degli ultimi anni ha lasciato invariate le cose, ma in fondo la speranza di riagguantarlo, per quanto si tratti di una semplice statistica, non è mai tramontata:

Ci siamo sentiti fino a due anni fa. Non ho voluto avvisarlo del mio ritorno per scongiurare il suo, così magari se dovessi fare risultato riuscirei a raggiungerlo! – scherza Luca – Credo che ora si stia dedicando ad altro e lo capisco, perché giocare ad alti livelli significa stress e un grosso dispendio di energie. Insomma, io son tornato, lui speriamo resti ancora un po’ a casa 😃”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari