Saturday, Dec. 7, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 28 Nov 2019

|

 

Poker Azzurro nel day 1A del Master Classics: Ricci scatenato ad Amsterdam

Poker Azzurro nel day 1A del Master Classics: Ricci scatenato ad Amsterdam

Area

Vuoi approfondire?

Se il buongiorno si vede dal mattino, ci attende una spettacolare cavalcata degli azzurri in quel di Amsterdam. Il “€4.300 main event” al Master Classics Of Poker parte con il piede giusto per i giocatori italiani e in quattro si avviano alla seconda giornata. Andrea Ricci tiene un passo incredibile nel corso del primo flight e chiude al secondo posto nel count, mentre Ivan Gabrieli avanza un passo alla volta.

Insieme a loro ritroveremo anche Guido Palmieri e Roberto Morra, mentre saluta Pasquale Braco, il quale però potrà rifarsi nell’odierno day 1B.

Tanti anche i big che rivedremo all’opera e fra questi spicca il nome di Ole Schemion. Il tedesco, oltre ad essere un pezzo da novanta, ha un feeling speciale con la kermesse olandese e promette battaglia nella discesa al titolo. Serve la remuntada invece al campione del mondo in carica: Hossein Ensan chiude sul fondo del count, dopo un difficilissimo day 1A.

In 257 hanno riposto presente all’appello, versando il corposo buyin di 4.300 euro. Si tratta di un numero pesante per il main event, soprattutto se paragonato a 12 mesi fa, quando in 298 presero parte al main event. Dunque numeri in crescita e dopo il primo round con livelli da 60 minuti, oggi si gioca il day 1B in versione turbo. I blinds saranno cadenzati ogni 20 minuti, sulla strada che porta al day 2 di questa sera.

Tutto in un giorno quindi, fra appello e discesa verso la zona premi. Anche se quest’ultima, probabilmente scoppierà solo nel corso del day 3 di domani.

Dicevamo degli azzurri: Andrea Ricci parte bene e finisce ancora meglio. Mette assieme 191.500 pezzi per un day 1A da incorniciare. Solo Shyngis Satubayev riesce a superare il player nostrano e con 260.200 si prende la leadership nel count.

Ivan Gabrieli, seppur a piccoli passi, si porta con estrema facilità alla seconda giornata. Il player di Ravenna lo ritroveremo con 53.600 unità e si tiene in agguato, pronto a sferrare la zampata decisiva nel corso della seconda giornata.

Al day 2 ci vanno anche Guido Palmieri e Roberto Morra. Guido ha dalla sua 46.600 fiches e si trova sulla stessa lunghezza d’onda di Gabrieli. Morra invece ha faticato nel day 1A e alla fine taglia il nastro con 26.300 chips. Stasera c’è bisogno di una scossa.

Come abbiamo detto sono tanti i volti noti che avanzano, in mezzo ai 101 qualificati. Ottime prestazioni per Jorryt Van Hoof (93.600), Josip Simunic (64.400), Paul Tedeschi (62.100) e Ole Schemion (60.300). Montagne russe invece per Steven Van Zadelhoff (37.000) e Fatima De Melo (33.600), mentre fatica a trovare il bandolo della matassa Hossein Ensan. Il tedesco, campione del mondo in carica, riparte da 16.000 chips.

La top 10 del day 1A

  1. Shyngis Satubayev  260,200
  2. Andrea Ricci  191,500
  3. Jesse Liljegren 182,000
  4. Paraskevas Tsokaridis  166,000
  5. Tommie Janssen 161,000
  6. Paul Dando 160,000
  7. Claus Grether  154,900
  8. David Hu  154,500
  9. Sebastiaan de Jonge 147,800
  10. Denzel Spekman  136,100

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari