Friday, Sep. 24, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 7 Set 2021

|

 

Poker Live: quattro italiani al final table IPO, Isaia è ottavo nel main Isop

Poker Live: quattro italiani al final table IPO, Isaia è ottavo nel main Isop

Area

Vuoi approfondire?

Dal Liechtenstein alla Slovenia, passando per la Repubblica Ceca.

Il poker live martella a più non posso e così l’Italian Poker Open affronta l’ultima curva nel main event, con il tavolo finale e 4 azzurri a caccia della prima moneta da 123 mila euro.

Intanto cala il sipario sui campionati italiani 2021 e il main event Isop incorona campione Romano Ravaioli, con Isaia che manca la rimonta in ottava piazza.

Dal King’s arrivano notizie poco confortanti per i nostri colori, con Maradona che non va oltre la 14° posizione nel Monster Stack WSOPC.

Vediamo cosa è successo ieri nel poker live.

IPO: Poker azzurro al final table

Il poker live ci consegna quattro giocatori a caccia della grande impresa al tavolo finale dell’IPO. Quattro su otto, con il 50% dei players che parla italiano e sogniamo in grande, sulla strada che porta alla prima moneta da 123 mila euro. Il favorito per la vittoria finale è Matteo Sarais che mette assieme uno stack impressionante formato da 15.100.000 pezzi.

Vantaggio clamoroso il suo, visto che il primo degli inseguitori è David Eggenberger con 8.8 milioni di gettoni. La pattuglia azzurra si completa con altri tre giocatori del Bel Paese: Andrea Aleotti prosegue il suo viaggio nei quartieri nobili con 5.9 milioni, seguito da Mario Colavita con 4 milioni e infine da Umberto Sorrentino con 3.4 milioni.

In 46 hanno ripreso il cammino nel day 3 e già a premio, con Andrea Ricci super leader della corsa. Il campione in carica però non riesce a ripetersi e finisce il cammino anzi tempo verso il colpaccio. Niente da fare anche per i vari Cristiano Viali, Adriano Bianco, Claudio Di Giacomo e Carlo Savinelli. 

Il count ufficiale

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

ISOP: Isaia non decolla

Romano Ravaioli è il nuovo campione italiano, nel “€990 Main Event” Isop. L’azzurro in heads up ha avuto la meglio sul dominatore del day 3, vale a dire Adam Kharman. Un duello intenso il loro che ha trovato l’epilogo in uno showdown mozzafiato.

A-10 per il player italiano contro A-K dell’australiano e board vietato ai deboli di cuore: Q-J-10-J-J. Scala floppata per il runner up, con pazzesco sorpasso di Ravaioli tra quarta e quinta strada per il full house che vale il titolo di campione.

Otto i giocatori che sono tornati per l’ultimo atto del main event e dell’ISOP 2021 in generale. Alessio Isaia è il player più atteso, ma da short stack non trova il colpo di reni per risalire la china e chiude ottavo. Fuori dal podio ci restano anche Simone Agnoletto, Carmelo Vasta Andrea Iocco. Medaglia di bronzo per Emanuele Onnis. 

WSOPC: Maradona si ferma a metà

Il poker live non conosce soste nemmeno al King’s Casinò, dove il WSOPC prosegue spedito. Anche l’evento#11 è agli archivi e il “€550 Monster Stack” incorona campione Silviu Nemes. 

Il romeno mette le mani sul ring, sulla prima moneta da 100.000 euro e sul ticket da 10.300 euro per il main event WSOPE 2021, con quest’ultimo che finisce nelle tasche dei primi 5 classificati.

Niente rimonta per Abaz Maradona, l’ultimo italiano in corsa per la vittoria finale. Partito a metà dei 25 left nel final day, l’azzurro si ferma al 14° posto. Porta a casa 4,921 euro e qualche rimpianto per essersi fermato non molto distante dall’official final table a 8 giocatori.

Il payout del tavolo finale

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari