Tuesday, Nov. 30, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 16 Ott 2021

|

 

WSOP 2021: Pescatori out ottavo nell’HORSE, Zinno doppietta e vince quarto bracciale

WSOP 2021: Pescatori out ottavo nell’HORSE, Zinno doppietta e vince quarto bracciale

Area

Vuoi approfondire?

Una notte bella  a metà per i colori azzurri, alle WSOP 2021.

Max Pescatori sogna a lungo nel final day del $1,500 H.O.R.S.E, ma poi è costretto ad alzare bandiera in ottava piazza per 15,218 dollari e mettendo fine al sogno del quinto bracciale.

A quota 4 trionfi nelle World Series lo aggancia niente meno che Anthony Zinno. Trionfatore pochi giorni fa nello Stud Championship, l’americano fa il bis proprio nell’HORSE  e cala il poker di bracciali in carriera.

Ad un passo dal secondo bracciale  Galen Hall che termina la sua corsa come runner up nel $5,000 6-Handed No-Limit Hold’em: vince Scott Ball.

Infine, restano sei giocatori a contendersi la vittoria nel $10,000 Short Deck No-Limit Hold’em: comanda Chance Kornuth, con Dan Shak e Joao Vieira pronti alla rimonta.

Vediamo cosa è successo nella notte alle WSOP 2021, mentre arriva la conferma che il main event passa da 4 a 6 day 1.

WSOP 2021: Peccato Max

Tutte le speranze azzurre, alle WSOP 2021, erano rivolte verso Max Pescatori impegnato nel final day dell’evento#27 al Rio di Las Vegas. In 18 sono tornati per la volata decisiva, con il Pirata che a lungo sogna il colpaccio sulla strada che porta al quinto bracciale in carriera.

A 8 left però cala il sipario, nel $1,500 H.O.R.S.E. E’ una mano di Limit Hold’em a segnare la fine del percorso, quando sul board 10-8-4-7 Max finisce ai resti con A-10 e Kao “Flexx” Saechao snappa con 7-7 per il set. Inutile il King al river che mette fine al sogno azzurro.

Prima di Pescatori erano usciti i vari Koray Aldemir (17°), Roland Israelashvili (15°), Joe Mckeehen (13°) e Ari Engel (10°). Dopo l’uscita del Pirata, il favore del pronostico è tutto dalla parte di Anthony Zinno sempre più leader del tavolo finale.

L’americano è un rullo compressore e sente sempre più vicino il secondo bracciale nel giro di 72 ore. La vittoria arriva dopo aver battuto in heads up Randy Ohel. Quest’ultimo si consola con un assegno da 99 mila dollari, mentre Zinno mette al polso il quarto bracciale in carriera, assieme alla prima moneta da 160,636 dollari.

Il Payout

1 Anthony Zinno $160,636
2 Randy Ohel $99,276
3 Christopher Adams $69,585
4 Kao “Flexx” Saechao $49,597
5 Darren Kennedy $35,957
6 Paul Holder $26,523
7 Curtis Phelps $19,911
8 Max Pescatori $15,218
9 Michael Rosenberg $11,845

WSOP 2021: Hall cade ad un passo dalla gloria

Alle WSOP 2021 si è chiuso da pochi minuti anche l’evento#25 della kermesse. Il $5,000 6-Handed No-Limit Hold’em che ha visto a lungo Galen Hall sognare il secondo successo in carriera, prima di crollare come runner up. Esulta Scott Ball che mette al polso il primo bracciale e porta a casa la bellezza di 562,667 bigliettoni, contro i 347,757 bigliettoni di Hall.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Nella mano finale i due players finiscono ai resti sul flop J 6 7 , con Galen che mostra K 10 e dall’altra parte il neo campione snappa con A 2. Progetto di colore per entrambi, ma la differenza è l’asso in mano a Scott che viene premiato al turn da 4 e conquista il successo.

In sei sono tornati per la volata finale, con John Racener che non va oltre la sesta piazza, mentre Jonathan Jaffe si arrende al terzo posto.

Il payout

Scott Ball United States $562,667
Galen Hall United States $347,757
Jonathan Jaffe United States $234,781
Eric Tsai Taiwan $161,756
Bin Weng United States $113,775
John Racener United States $81,736

WSOP 2021: super field nello short deck

Sei uomini in lizza per il bracciale, nell’evento#29 delle WSOP 2021. Si tratta del $10,000 Short Deck No-Limit Hold’em che ha visto la partecipazione di 66 players, sei dei quali pronti a sferrare la zampata decisiva.

615.450 dollari a formare il montepremi, con 10 posizioni a spartirsi la torta. Cash minimo di 17,311 dollari, mentre il campione si assicura 194,670 bigliettoni. Chris Brewer è il bubble man, quando con A-9 finisce ai resti vs A-K di Joao Vieira. Scoppiata la bolla, fra gli altri manca l’accesso al tavolo finale Stephen Chidwick out in ottava piazza.

L’uomo da battere al final table è Chance Kornuth che domina la scena con 1.2 milioni, mentre alle sue spalle prova a rimanere in scia Chad Campbell con poco più di 1 milione. In corsa anche Dan Shak e Joao Vieira, ma entrambi debbono mettere in piedi la rimonta decisiva. L’americano ha dalla sua 425.000 gettoni, con il portoghese a quota 300 mila.

Il payout

1 Chance Kornuth 1,266,000
2 Chad Campbell 1,073,000
3 Moshe Gabay 663,000
4 Dan Shak 425,000
5 Joao Vieira 300,000
6 Thomas Kysar 234,000

WSOP 2021: storica decisione per il main event

Era nell’aria di qualche giorno e proprio nella notte italiana è arrivata l’ufficialità Il main event delle WSOP 2021 passa da 4 a 6 day 1. Una decisione storica e che è figlia delle riaperture delle frontiere americane a partire dal 31 ottobre. Quel giorno infatti decadrà il Fly Ban dall’Europa verso gli USA e per tutti sarà libero accesso in terra americana.

Per questo motivo e per non creare eccessivi assembramenti nelle rooms del Rio, la direzione gara delle World Series of Poker ha aumentato il numero di flight per tentare di qualificarsi ai day 2 del “$10.000 Main Event“. Il day 1E è stato aggiunto per le 11.00 dell’8 novembre, mentre 24 ore dopo spazio al day 1F. La chiusura delle registrazioni è posticipata allo start del day 2, previsto per il 10 novembre.

Per la prima volta nella sua storia quindi, il main event avrà ben sei round di qualificazione. Un record se vogliamo forzato dalla situazione storica che stiamo vivendo, ma pur sempre qualcosa di unico nel suo genere.

Pics in Home by Pokernews.com

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari