Thursday, Feb. 22, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 16 Mar 2022

|

 

Cortellazzi secondo dopo il deal, Caminita quinto: il Main Event EPT Praga va al polacco Glowny

Cortellazzi secondo dopo il deal, Caminita quinto: il Main Event EPT Praga va al polacco Glowny

Area

Vuoi approfondire?

Al Main Event EPT Praga non è arrivato il risultato che speravamo.

Demetrio Caminita ha alzato bandiera bianca in quinta posizione, Andrea Cortellazzi ha siglato un deal a quattro prima di trovare l’eliminazione nel testa a testa finale.

Un po’ di amaro in bocca sul momento è rimasto, probabilmente. Ma la doppia partecipazione azzurra al tavolo finale a sei non può che essere un segnale incoraggiante per il movimento italiano.

 

Massima attenzione

La giornata inizia col freno a mano tirato. Nel primo livello si vedono solo piccoli pot. Per la prima fiammata bisogna aspettare l’apertura x2 di Glowny da cutoff e il call di Kim da bottone, con Rezaei che pusha 31x da grande buio con AQ.

Glowny chiama con AK, Kim folda AJ, il board 4424T conferma gli equilibri del preflop e Rezaei è il primo eliminato.

Poco dopo tocca a Caminita. Due mani contro Kim lasciano il siciliano a 15bb, che mette al centro in unopened da small blind con 86. Ancora Glowny, qualificato online sulla estensione internazionale di PokerStars, chiama con coppia di cinque rossi e su board liscio vola chipleader, mentre Demetrio va alla cassa a ritirare 245.870€.

 

Arriva il deal

Rimasti in quattro, i giocatori cercano un primo tentativo di deal che va a vuoto per l’opposizione di Glowny, come racconta Andrea al nostro inviato a Praga durante la pausa. Più tardi ci riprovano e trovano un accordo per ICM che lascia 110 mila euro al vincitore.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Rasserenato dalla sicurezza di 580 mila in tasca, Cortellazzi elimina il sucoreano Kim, che da small blind completa con 63 e va in bet-bet-shove su 4T63Q. Con 87 Andrea ha il più facile dei call. Primo a superare il muro dei venti milioni di chips, l’azzurro ne ha più dei due avversari assieme.

Poi una flessione prima che Glowny openpushi 21bb small to big con A-8, Alexandridis chiama con A-9 e viene eliminato in terza posizione da un 8 flop.

 

Tracollo in heads-up

Al testa a testa Cortellazzi paga caro un tentativo di bluff dal timing infelice quando viaggia a 18 milioni di stack contro i 14 del polacco. Con T9 Andrea decide di rilanciare su 37J7 e poi punta small sul 3 river. Il polacco con A7 ha vita facile nel pushare.

Cortellazzi folda e cala a 11 milioni contro i più di 20 avversari. Con un mix di mosse poco convenzionali già sfoderate nelle giornate precedenti, dal limp agli overpush, l’italiano riesce a risalire.

Poi, a blinds 250k-500k, sul complete di Glowny, Andrea overpusha 20 milioni con A9, il polacco snappa con QQ e su board liscio si trova in vantaggio di 30 milioni a 5.

Poco dopo Andrea shova 84, Glowny chiama con KQ e grazie a un K turn porta a casa il torneo. Per Cortellazzi resta qualche rammarico per la vittoria sfumata sul più bello ma il risultato monetario è da urlo!

Payout Tavolo Finale Main Event EPT Praga

Posizione finale – Nome – Premio
1 – Grzegorz Glowny €692,252
2 – Andrea Cortellazzi €579,420
3 – Symeon Alexandridis €428,250
4 -Gab Yong Kim  €622,610
5 – Demetrio Caminita  €245,870
6 – Armin Rezaei €181,800

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari