Wednesday, Jul. 23, 2014

Storie

Scritto da:

|

il 7 ott 2012

|

con 38 Like

Ivey vince 10 milioni al Punto Banco! Il Casinò non paga… truffa?

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Ivey vince 10 milioni al Punto Banco! Il Casinò non paga… truffa?

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Una polemica potrebbe scoppiare tra Phil Ivey e il Casinò Genting Crockfords (un club privato) di Londra: sembra che l’ex Pro di Full Tilt abbia vinto una somma di 7.300.000 sterline, soldi che fino ad oggi non sono stati ancora incassati.

Il perché di questo ritardo? Pare che si stia investigando su Ivey accusato di una probabile truffa, questo è almeno quanto emerge dagli alti piani del Casinò inglese: le indagini, però, non stanno producendo nessun effetto ed ora Ivey è ricorso ai propri avvocati per riscuotere la cifra che gli spetta.

Questa la ricostruzione dei fatti realizzata, ieri ,dal tabloid Daily Mail: Ivey, nel mese di agosto, si era seduto ad un tavolo di Baccarat con un milione di sterline e le sue puntate sono cresciute esponenzialmente. Le prime scommesse si aggiravano sulle 50.000 sterline, ma, dopo aver ricevuto il permesso dal management del Casinò, era arrivato a puntare anche 150.000 sterline. In un primo momento Ivey era andato in passivo di 500.000 sterline, per chiudere, invece, con un profitto di 2.300.000 sterline.

La sua run vincente è continuata anche la sera dopo: raggiunta una vincita complessiva di 7.300.000 sterline, Ivey ha fatto segno di voler smettere di giocare. Una volta arrivato alla cassa ha chiesto che il trasferimento della somma vinta fosse eseguito sul suo conto bancario, ma la cifra non è stata mai accreditata: il club ha fatto partire subito le indagini, accreditando sul suo conto solo la posta iniziale.

Sono state esaminate le carte da gioco e il sabot (il contenitore delle carte che il dealer utilizza durante il gioco), è stato interrogato il dealer di quella sera e sono stati analizzati i filmati provenienti dalle 10 telecamere presenti nella sala da gioco. Non sono emerse né contraffazioni né atti di collusion.

Un portavoce del Crockfords ha affermato: “Essendo un club privato abbiamo trattato il caso dando grande importanza alla riservatezza delle informazioni e pertanto non ho alcun commento da fare.”

Anche Ivey, contattato durante le WSOPE di Cannes, non ha voluto rilasciare dichiarazioni sullo spiacevole inconveniente: Non parlate con me di questo, per favore. Mi sto concentrando sul mio torneo.”

L’unica certezza è che da agosto ad oggi Ivey non ha ancora ricevuto la sua vincita e il caso ormai è sulla bocca di tutti.

Articoli correlati

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari