Thursday, Aug. 22, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 15 Gen 2015

|

 

Dario Minieri ricomincia da zero: “E’ stato un periodo difficile, ora ho le motivazioni per tornare grande…”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Dario Minieri ricomincia da zero: “E’ stato un periodo difficile, ora ho le motivazioni per tornare grande…”

Area

Vuoi approfondire?

Romantici lo siamo sempre stati sin troppo. Nostalgici altrettanto. Pare buffo dirlo, ma quando la scorsa settimana abbiamo incrociato Dario Minieri all’ingresso del casinò di Campione, è stato un po’ come rincontrare una vecchia fiamma. Uno di quegli amori mai sopiti. Mai dimenticati.

Perché anche se le cose sono drasticamente cambiate rispetto a qualche anno fa, vederlo seduto al tavolo con la sciarpa della Roma al collo ci ha provocato un sussulto che ha poco a che vedere con il contesto meramente pokeristico.

E anche se il suo sorriso non splende più come un tempo, Dario è sempre Dario e la sua voglia di tornare grande è più forte di ogni cosa.

Un percorso impervio, che oggi pare quasi utopia, ma con uno come lui tutto è possibile. O meglio, nulla è impossibile.

La collaborazione intrapresa con un team formato da 5 giovani grinder – tra cui anche il Supernova Elite Luca Paschetta – potrebbe essere la giusta spinta per una nuova ascesa.

“E’ sicuramente una sfida che mi dà le giuste motivazioni per ripartire. La squadra è composta da ragazzi bravi e preparati con cui sarà un piacere confrontarsi. Bisogna essere forti e maturi nell’avere la consapevolezza che ora non è più come un tempo: i risultati scarseggiano e il morale non è sempre al top, per questo serve un bagno di umiltà e una nuova carica per ricominciare da capo. Ci sono momenti nella vita in cui basta un attimo per buttarsi giù, ma la mia voglia di rialzarmi è più forte di ogni cosa.”

Nel 2014, anno della sua storica separazione con PokerStars, Dario ha comunque continuato a grindare online, sia sulla sua ex room, sia sul .com:

“Ho giocato prevalentemente MTT ed heads-up sia cash che sit’n’go. Negli ultimi tempi ho anche riaperto il mio account sul .com e da Malta ho giocato diversi domenicali e alcuni tornei con buy-in da 100 e 250$. Da quando ho iniziato a giocare a poker è stato l’anno in cui ho grindato di meno; ho preferito dedicare parte del mio tempo ai miei hobby, tra cui, ovviamente, la mia squadra del cuore, che ho seguito in più di un’occasione.”

E per il 2015? Ora che lo abbiamo visto tornare a giocare dal vivo, quali sono i programmi di “Supernova”? Circuiti live o grinding online?

“Non ho ancora un piano ben preciso, ma come detto ho tanta voglia di rimettermi in gioco. Parteciperò senza dubbio ad altri tornei nei casinò e allo stesso tempo continuerò a giocare online, ma devo ancora decidere su cosa concentrarmi maggiormente…”

Sul poker giocato, insomma, c’è ancora un po’ di foschia. Per questo, prima di congedarci con lui, l’ultima domanda è ancora una volta intenta a scuoterlo emotivamente:

“Non so se per la gente sono ancora un punto di riferimento o meno, ma in questo momento davvero non m’interessa. Mi spiego meglio: è bellissimo sentire l’affetto della gente, specialmente quando percepisco la purezza di questo sentimento. A Campione mi hanno salutato tantissime persone e non posso negare quanto mi abbia fatto piacere. Ma in questo momento è troppo importante concentrarmi esclusivamente su me stesso, cercando di tornare a fare dei risultati degni di nota. Sarà dura, ma io ce la metterò tutta…”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari