Sunday, Aug. 7, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 8 Apr 2015

|

 

Christian ‘Ninetto’ Nuvola approda sul ‘dot com’: “Grindo solo mtt turbo e hyper, i field sono più facili!”

Christian ‘Ninetto’ Nuvola approda sul ‘dot com’: “Grindo solo mtt turbo e hyper, i field sono più facili!”

Area

Vuoi approfondire?

Sono in costante aumento i top grinder italiani che decidono di cercare nuove avventure sulle room ‘dot com’.

Da Mustacchione a Raffaele Sorrentino, passando per Rocco Palumbo Stefano Terziani ed Enrico Camosci giusto per fare qualche nome, gli esempi si sprecano.

Uno dei nuovi ‘iscritti’ al club degli emigrati illustri, ma non di certo l’ultimo arrivato, è il re delle Leaderboard ‘punto it’ Christian ‘Ninetto1989’ Nuvola.

Dopo una breve pausa di riflessione Christian si è trasferito in Slovenia dove ha ritrovato gli stimoli giusti per tornare a grindare, avendo modo di confrontarsi con il meglio che il panorama online mondiale ha da offrire.

Un passaggio ostico per tanti ma non per lui, che a quanto ci ha raccontato si è subito trovato bene col suo nuovo nickname su PokerStars.eu‘Ninobiondino‘.

Per quanto mi riguarda non è stato un cambio traumatico, il field ai tornei è sicuramente diverso ma non direi chissà quanto più difficile rispetto alle ‘punto it’. Il gioco è indubbiamente differente nel complesso, ad esempio gli avversari tendono a difendere i bui anche con 9 BB, anzi diciamo che i bui li difendono a prescindere!

Il vero motivo che porta tanti giocatori a rimanere stregati dalle ‘dot com’, oltre ai garantiti decisamente più alti, deriva dal fatto che “il gioco si evolve sempre – prosegue Christian – ed è proprio questo il bello. Cambiano i range di apertura così come quelli di call alle 3-bet che sono più larghi che in Italia“.

Da quando si è spostato sulla room internazionale, ‘Ninetto’ ha focalizzato la sua attenzione sui tornei mtt turbo: “Sono molto contento sotto questo punto di vista, il field è più facile e per questo motivo durante la settimana grindo soltanto mtt turbo e hyper-turbo oltre ai sit da 180 player, mentre la domenica gioco tutto il palinsesto dai 10$ in su. Per ora preferisco concentrarmi solo sui turbo perché mi sento più a mio agio

E come dar torto al buon ‘Ninetto’ che per non smentire la sua fama ha già cominciato a macinare qualche buon risultato: “Recentemente ho centrato due buoni terzi posti e un secondo ad un torneo hyper turbo“.

Ovviamente oltre al profit nudo e crudo, un grinder come Christian non potrà trascurare l’eventuale rakeback garantita dallo status:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Per quanto riguarda il  Supernova Elite vedrò con calma. Cash Zoom NL 100 e 200 sembrano più facili del ‘punto it’ ma i VPP sono più duri da fare perché si pagano meno tasse. Ma battendo il field dei sit comunque si guadagna di più in proporzione”.

Che dire invece delle classifiche, una vera e propria specialità della casa per uno come lui:

Sinceramente non le ho nemmeno prese in considerazione. La TLB l’ho esclusa in quanto il primo se non erro vince lo stesso delle ‘punto it’ e rapportando il tutto il gioco non vale la candela. Per quanto concerne i sit non ho intenzione di grindarli seriamente finché mi trovo bene agli mtt turbo e ai sit da 180“.

Dall’andamento su Sharkscope abbiamo notato una recente propensione del grinder veneto ai satelliti hyper-turbo per i tornei più grossi.

Sorrentino e Terziani hanno dimostrato quanto possano essere profittevoli i sat per gli EPT, vincendone una caterva a testa:

Ne ho fatto alcuni per il Super Thursday da 1.000$ proprio ieri e non sembrano affatto difficili anche se estremamente ‘varianzosi’, comunque non rientrano ancora nei miei piani“.

 

 

Foto di Manuel Kovsca

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari