Wednesday, May. 29, 2024

Poker Online

Scritto da:

|

il 7 Set 2016

|

 

Christian Nuvola è sempre ‘on fire’: “Mantenere questi numeri senza shottare è motivo di orgoglio”

Christian Nuvola è sempre ‘on fire’: “Mantenere questi numeri senza shottare è motivo di orgoglio”

Area

Vuoi approfondire?

Per quel che concerne gli MTT online sul punto it è una sorta di divinità.

Dal 2009 ad oggi, Christian “ninetto1989” Nuvola è stato uno dei grinder più costanti e più vincenti su PokerStars.it: 111.605 giochi e un profit da oltre 350.000€!

Profit che è stato rimpinguato due sere fa grazie al primo posto da 6.285€ al Sunday Challenge e un terzo da 3.417€ al The Bigger.

Il 27enne veneto ci ha raccontato in esclusiva il suo lunedì ‘di fuoco’:

“La vittoria del Challenge – racconta – è stata piuttosto incredibile: ad inizio day2 sarei ripartito a quota 22.000 chips a T3.000, ma alcuni impegni avuti in giornata mi avevano fatto completamente dimenticare il torneo in questione. Mi scrive un mio amico alle 21.10 dicendomi che sono in sit out; mi loggo il più rapidamente possibile e scopro di avere appena 2bb. All-in, double-up. All-in double-up, All-in double-up e 20 minuti dopo mi ritrovo a 100.000 chips a T4.000. Da lì è stata tutta in discesa: il field non è così duro ed è sufficiente giocare ABC. Discorso diverso per il The Bigger dove c’è ovviamente un altro livello, ma è comunque possibile prendersi dei vantaggi su alcuni player: c’è che ha più leak da un lato, chi dall’altro, chi soffre più un giocatore in posizione, chi un altro e via dicendo…”

ninoo

Il mostruoso grafico Sharscope PokerStars di ‘ninetto1989’

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

La chiusura del mercato in Slovenia ha costretto Christian a rivedere i suoi piani futuri e il dot com sembra oggi allontanarsi sempre più:

“Entro 10 giorni penso di trasferirmi a Bologna per iniziare la convivenza con la mia ragazza. Adesso il progetto più importante è senz’altro quello… e dovrò quindi tornare ad adattarmi al magro palinsesto del punto it. Andare in Slovenia è servito a farmi riaccendere la passione per il gioco e per i miei amati MTT e ora non sarà facile riadattarsi, ma bisogna prender quel che si trova. Al momento sono quinto nella classifica per profit MTT PokerStars del 2016 e visto che non ho fatto alcuno shot particolare è senz’altro motivo di grande orgoglio. Gli stimoli, ovviamente, non sono gli stessi di un tempo, ma la costanza di risultati rinnova sempre la fiducia in sé stessi e incentiva la voglia di giocare. La TLB non è un obiettivo. Sono arrivato in fondo a tanti tornei e dopo il deal non mi sono mai interessato al primo posto per conquistare punti utili per la classifica. L’ho già vinta per 2 anni e ora non ho proprio alcun interesse a riguardo; troppo stressante.”

Il gioco è in continua evoluzione, l’abilità di un giocatore di poker moderno consiste nell’adattarsi il più rapidamente possibile alle neofite dinamiche di gioco. Ma la base deve essere solida. E anche per uno come ‘ninetto’ è dura competere ai massimi livelli senza attingere dal proprio bagaglio d’esperienza personale:

“Non sono più il grinder di una volta. Il livello del cash game si è alzato troppo: ci sono player molto più preparati e io non ho mai studiato la disciplina. I sit, che amavo massare, sono sostanzialmente morti. E per quel che concerne gli MTT non mi sento più spanne sopra gli altri, è chiaro. Un tempo non c’erano scuole di poker, coaching e vari. Non mi piace vedere player spavaldi e che si credono chissà chi per aver vinto 20-30k e poi fra un mese svaniscono, visto che gran parte di questi, tra l’altro, sono stakati. A livello qualitativo i player sono più forti rispetto a qualche anno fa. Adesso non mi sento più forte di nessuno ed è sostanzialmente questione di varianza. Ciò su cui faccio affidamento è l’esperienza maturata in tutti questi anni di click: saper riconoscere il flow, saper giocare la zona bolla, saper adattarti alla partita, saper giocare in posizione e fuori posizione contro determinati avversari, con determinati range, con determinati bui. Ci sono reg forti, alcuni probabilmente potrebbero anche distruggermi in heads-up, ma il poker è composto da mille sfaccettature e chi non si è adattato a tutte non potrà mai essere costante.”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari