Thursday, Sep. 19, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 9 Nov 2016

|

 

L’incredibile doppietta ICOOP di ‘C4PIT4NO’: “Il poker resta un hobby, vincere aiuta a vincere!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

L’incredibile doppietta ICOOP di ‘C4PIT4NO’: “Il poker resta un hobby, vincere aiuta a vincere!”

Area

Vuoi approfondire?

Oltre 15.000€ al 250€ 6 max Super Progressive KO dopo aver regolato in heads-up Jackson Genovesi.

Più di 11.000€ all’evento 15 ICOOP  50€ rebuy NLHE avendo la meglio nel testa a testa conclusivo su Leonardo ‘RookieLe’ Tononi.

Nel siglare il bis di questa edizione ICOOP che lo accomuna a Sharon ‘sharetta88’ Mantella, il player ‘C4PIT4NO’ ha mietuto vittime illustri sul suo percorso.

Il giocatore di Prato, che all’anagrafe si chiama Alessio, spiega che in questi casi l’entusiasmo è tutto:

“Vincere aiuta a vincere, dopo la prima vittoria sapevo di star giocando un ottimo poker e che le carte non stavano girando affatto male, quindi in late stage ero confident di poter fare un altro bel risultato. Ovviamente non pensavo di centrare quest’incredibile doppietta!”

Ma per lui le due carte sono e resteranno soprattutto un hobby:

“Il poker é solo un hobby a cui comunque dedico un discreto numero di ore tra live e online. In questi anni nei vari circoli live ho avuto modo di conoscere i migliori giocatori della Toscana e questo mi ha aiutato a migliorare il mio gioco. Sicuramente questi sono i risultati più importanti “in carriera”, e non potrebbe essere altrimenti vista l’importanza  di una rassegna come le ICOOP”.

‘C4PIT4NO’ dice che è proprio grazie a questo suo approccio che è riuscito a regolare gli avversari nei due tornei ICOOP messi in bacheca:

“Non sentivo la pressione dei soldi dato che la mia vita non dipende da queste entrate extra. Così ho potuto giocare libero ed interpretare al meglio la fase finale dei 2 tornei. Tra i due il più difficile é stato sicuramente il secondo. Nel 6-Max ho sempre avuto tavoli piuttosto facili, con il solo Genovesi come top  reg, e non sono mai stato messo particolamente in difficoltà. Nell’evento rebuy invece le cose sono state più complicate  in quanto al tavolo finale c’era RookieLE che col suo monsterstack bullava il tavolo in lungo e in largo e non era facile sfuggire alla sua pressione”.

Avere la meglio in heads-up contro due regular del livello di Genovesi e Tononi, comunque non è stato affatto facile:

“Contro Genovesi ho runnato bene, che non guasta mai, ma penso anche di aver giocato un ottimo poker. Probabilmente il fatto che lui non avesse info su di me mentre io conoscessi abbastanza il suo stile di gioco mi ha avvantaggiato. Contro Tononi invece é stato tutto più facile, sono partito in vantaggio 4 a 1 in chips e l’h2h si é risolto in un flip nel giro di poche mani. Diciamo che non ha avuto il tempo e la possibilità di far valere la sua maggiore esperienza”.

E adesso per Alessio un pensiero alla leaderboard ICOOP è obbligatorio, nonostante non sia assolutamente un variantista:

“Credo che la lotta sia molto aperta, i variantisti, o meglio, i giocatori completi, hanno sicuramente dei vantaggi rispetto a chi come me gioca solo ad holdem e mastica solo un pochetto di omaha. In ogni caso ormai ho l’obbligo di provarci fino in fondo quindi mi butterò nella  mischia ad ogni evento. Spero non siano decisivi i punti lasciati per strada nei 5 eventi che ho saltato prima della prima vittoria”.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari