Saturday, Aug. 24, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 14 Nov 2016

|

 

Alessandro ‘L’UomoCheFu’ Pasqualucci: “Ieri non dovevo nemmeno giocare: il back to back ICOOP è un sogno!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Alessandro ‘L’UomoCheFu’ Pasqualucci: “Ieri non dovevo nemmeno giocare: il back to back ICOOP è un sogno!”

Area

Vuoi approfondire?

Apertura e chiusura. Coi fiocchi.

Dopo aver shippato l’evento #2 ICOOP, Alessandro “L’UomoCheFu” Pasqualucci (a sinistra in foto copertina) ha concluso in bellezza il festival di poker online organizzato da PokerStars, andando ad accaparrarsi i 10.661€ in palio all’evento #40, un hyper turbo da 50€ di buy-in, che ha sostanzialmente chiuso la rassegna (in attesa del day2 del Main di questa sera).

Il 22enne è parso quasi incredulo per questo prestigioso ‘back to back‘ da 30.000€ complessivi (l’evento #2 gli valse ben 19.737€):

“Se prima delle ICOOP mi avessero chiesto cosa mi aspettavo da questa serie di tornei, avrei timidamente detto che ambivo a vincerne uno, confidando dalla giusta run e nel miglior mindset. Pensare di aver portato a casa ben due tornei di questo festival mi fa sentire quasi come in un sogno. Dopo lo shippo dell’ evento #2 ho giocato solamente due o tre sessioni. Principalmente ho passato le serate ad andare fuori a cena con gli amici, a ballare, a bere (forse anche un po’ troppo)… e alla fine mi sono pure ammalato! Ieri sera, per via dell’influenza, ero indeciso se giocare, ma alla fine mi sono detto che se la serata fosse andata bene sicuramente ne sarei uscito soddisfatto…”

E così è andata. Proprio come “sharetta88” e “C4pit4no“, “L’UomoCheFu” diventa uno dei player più ‘invidiati’ d’Italia. Dopo aver vinto un Sunday Special qualche tempo fa, la maturazione pokeristica di Alessandro si è concretizzata grazie ad un lungo ed intenso percorso di coaching:

“Sul percorso di questi ultimi 4-5 mesi il coaching è stato molto importante. Ha totalmente stravolto il mio gioco e il modo in cui vedo il poker e per questo devo ringraziare il mio coach Rino Fusco, che è sempre disponibile per chiarirmi ogni dubbio anche fuori dagli orari di lezione. Ho capito di aver fatto il salto di qualità circa 3 mesi fa quando ho iniziato a fare tavoli finali ogni sera, sentivo di aver intrapreso la strada giusta. Lo shippo dello Special fu abbastanza ‘randomico’; non nego che anche ai tempi un minimo di studio lo facevo, ma parliamo di cose abbastanza basilari. Questi due shot alle ICOOP sono stati fatti in maniera abbastanza consapevole, soprattutto il primo. Gli hyper sono tornei dove si devono conoscere molto bene i range di openshove preflop, ma serve anche molta molta run. E in questo periodo pare proprio non mi manchi…”

Nonostante questo doppio, ricco e ravvicinato successo, Pasqualucci resta con i piedi per terra, senza fare progetti troppo in grande:

“I programmi futuri sono di continuare a giocare sul .it, anche se un domani mi piacerebbe testare il dot com, provando ad alzare gradualmente l’ABI, mantenendo un buon ROI. Ho anche rifatto lo schedule assieme al coach, quindi adesso e per il prossimi mesi giocherò abi 30 sempre su tutte le room disponibili. Mi stuzzica anche l’ idea di giocare live, ma per adesso continuerò con l’online, forse se ne parlerà dopo la prossima estate. Ora continuerò ovviamente a lavorare sul mio gioco e a sistemare i miei leak, uno in particolare è di overthinkare troppo e fare ragionamenti troppo elaborati in situazioni che non lo richiedono.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari