Wednesday, Jul. 6, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 27 Dic 2016

|

 

Andrea Sorrentino e una doppietta di podi davvero “special”: “Il modo migliore per chiudere l’anno!”

Andrea Sorrentino e una doppietta di podi davvero “special”: “Il modo migliore per chiudere l’anno!”

Area

Vuoi approfondire?

C’è chi spera di raggiungere il final table del Sunday Special da anni.

Ma c’è anche chi riesce ad arrivarci due volte nella stessa sera, o quasi, centrando tra l’altro due ricchissimi podi per un totale di circa 18.000€. Parliamo del regular MTT Andrea ‘ANDREXSORRE’ Sorrentino, che dopo il terzo posto di ieri sera al Day 2 del Sunday Special K.O. da 250€ ha sfiorato un’impresa più unica che rara.

Già perché, il giorno prima era riuscito a chiudere runner-up nello Special second chance da 100€, terminato in una sola giornata, per un premio da poco meno di 7.000€. Un bel regalo di Natale insomma, ma soprattutto un’ottima maniera di chiudere l’anno pokeristico ormai agli sgoccioli:

Eppure quest’anno è stato il peggiore in termini di profit” – ammette Andrea – ” perché se sommiamo quanto fatto anche nelle altre room raggiungo i 58K. Non mi lamento eh, sia ben chiaro, ma è stato un anno particolare, con periodi davvero grigi e upswing da 20K come quello di ieri sera. Fortunatamente abbiamo chiuso in positivo anche live con un bel + 22K in soli 6 tornei giocati!

E sa la fatidica quota 100.000€ annui, il target che ogni grinder MTT si augura di raggiungere al primo di gennaio, non è stata superata, poco importa:

Finché col poker riesco a superare i 50-60K di profit continuerò a giocare, certo che se dovessi fare la metà cambierei mestiere subito, quella del grinder non è una vita così semplice come si potrebbe pensare. I ritmi a volte sono insostenibili, specialmente dopo la nascita di mia figlia che richiede tante attenzioni.”

Ma torniamo alla magica doppietta centrata ieri sera, un tavolo finale dominato da un inarrestabile Luca Stevanato, che ha lasciato davvero le briciole agli altri nove partecipanti:

A Steva posso solo fare i complimenti, prima di essere un grande player è una grande persona e nel mondo del poker non è una cosa così comune, quindi tutto sommato sono contento che sia riuscito a vincere lui.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Nonstante il terzo posto da 10.000€ (e spicci) sia ormai finito in archivio, a inizio Day2 le aspettative non erano certamente così rosee:

Allora partiamo dal fatto che mi sono addormentato perché in questi giorni con la piccoletta ci si deve ancora abituare. Insomma, sono entrato con mezz’ora di ritardo e dalle 20x iniziali mi son seduto con circa 10x e un tilt da far paura! Tuttavia le cose si son messe subito bene grazie a un cooler a favore A-A vs K-K preso quasi subito. Sono rimasto short fino a  30 left, senza mai scendere sotto i 15-20 big blind, finché dopo aver massimizzato un bel set sono riuscito a mettere da parte qualche chip per prendermi alcuni marginali.

Il tavolo era veramente facile con tanti player spaventati dal peso delle taglie e del payout verticale, finché non è arrivato Steva…eravamo gli unici due deep al tavolo e siamo arrivati senza troppi problemi al tavolo finale. Ciò che mi ha sorpreso della sua condotta al final table è stata la grande solidità di gioco: mi 3-bettava pochissimo pur essendo in posizione su di me e ovviamente anche la run lo ha aiutato, ma a riguardo non posso dire nulla dato che a 5 left ho vinto 9-9 vs J-J dopo che entrambi avevamo settato al flop. Si, è uscito un bel nove che ha spostato qualcosa come 3-4K, una cosa che non mi era mai successa a un final table, perciò alla fine il 3° posto è un ottimo risultato.

Il risultato ottenuto ieri sera è solamente uno dei tantissimi accumulati nei tornei K.O. nel corso dell’anno:

Il 40% del mio profit quest’anno proviene da tornei K.O. e anche se perdere un heads-up costa caro sia in termini di soldi che di tilt, visto il gap che c’e’ tra primo e secondo grazie alle taglie, trovo questo format davvero profittevole. Alcuni sbagliano totalmente l’approccio e si perdono tante sfumature che alla lunga fanno la differenza, senza contare chi è disposto a mettere la mamma sul piatto pur di vincere una taglia!

 

E voi avete già fatto i conti di fine anno? Scriveteci com’è andato il vostro 2016 pokeristico commentando sulla nostra Fanpage!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari