Tuesday, Oct. 27, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 24 Feb 2017

|

 

Jennifer Tilly esce allo scoperto: è lei l’acquirente del braccialetto di Max Pescatori!

Jennifer Tilly esce allo scoperto: è lei l’acquirente del braccialetto di Max Pescatori!

Area

Vuoi approfondire?

Two is megl che one‘ recitava una pubblicità anni ’90.

Sono passate quasi due settimane da quando Max Pescatori ha messo all’asta uno dei suoi quattro braccialetti, con l’intento di devolvere il ricavato alle vittime del terremoto, e finalmente spunta il nome del misterioso acquirente.

Ad aggiudicarselo, per la cifra di 11.600$, è stata nientemeno che l’attrice e giocatrice di poker Jennifer Tilly, già vincitrice di un braccialetto nel lontano 2005, che aggiunge quindi un altro cimelio alla sua collezione.

Grazie alla gentile collaborazione di Max siamo riusciti a contattarla: ecco cosa ci ha raccontato…

Conosco Max da una decina d’anni, è uno dei primi professionisti coi quali mi sono scontrata alle WSOP e ricordo ancora quanto fosse divertente stare con lui al tavolo. Continuava a scherzare e fare battute tenendo alto il buonumore al tavolo. Ci siamo incontrati anche qualche anno fa a Londra per uno show televisivo sul poker nel quale un gruppo di professionisti si sfidava in diverse discipline. Non era affatto preoccupato delle varianti e alla fine riuscì a vincere nel Pot Limit Homama, sostenendo che fosse una delle sue specialità preferite.”

Hai seguito il torneo nel quale Max ha alzato al cielo il cimelio che ti sei aggiudicata? 

Ricordo benissimo il torneo che vinse due anni fa, prima del tavolo finale ci siamo incontrati nella hall e abbiamo anche fatto un selfie assieme. Più tardi, a trofeo conquistato, pubblicò la foto e disse scherzosamente che il merito del suo successo fosse in parte dovuto al mio ‘good-luck charm’. Tra l’altro sono una sua follower su Twitter anche se faccio fatica a capirci qualcosa perché la maggior dei tweet sono in italiano…

Come è nata l’idea di partecipare all’asta di beneficenza? 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Quando sono venuta a sapere della sua iniziativa per aiutare i terremotati sono stata profondamente toccata, perché so bene quanto quel braccialetto significhi per lui. E’ stata una scelta molto forte e generosa da parte sua metterlo all’asta. Inizialmente non avevo intenzione di partecipare all’asta, poi un po’ per caso mentre scorrevo la timeline su Twitter mi sono resa conto che mancavano soltanto poche ore e impulsivamente ho pensato di cogliere la palla al balzo. Onestamente non pensavo di riuscire ad aggiudicarmelo ma alla fine nessuno ha rilanciato l’offerta e sono contenta che sia finito a me.

Finirà nella tua bacheca personale o di tanto in tanto ne farai mostra al tavolo verde? 

Ho una collezione di cimeli pokeristici, quindi aggiungerò questo braccialetto alla mi bacheca. A dir la verità questo è il terzo che possiedo, perché tempo fa ne comprai un altro da un privato, oltre a quello vinto nel 2005. Si tratta di un braccialetto degli anni ’90 con un piccolo ferro di cavallo del Binion in bella mostra. Sono un’appasionata della storia del poker e i braccialetti sono qualcosa davvero difficile da trovare in vendita in quanto, ovviamente, i vincitori preferiscono tenerseli.

Ti fa felice sapere che il tuo gesto aiuterà qualche famiglia devastata dal terremoto? 

Questo braccialetto significa molto per me perché conosco personalmente Max e mi fa davvero contenta sapere che il mio gesto potrà aiutare qualcuno in Italia. Inizialmente non volevo uscire allo scoperto ma successivamente ho pensato che far conoscere la storia sarebbe potuto essere d’ispirazione per qualche altro donatore, quindi ho deciso di rendere pubblica la mia identità.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari