Saturday, Jun. 19, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 23 Mag 2017

|

 

Mario ‘coinflip21’ Carrascon: “Devo curare il mindset in vista del dot com!”

Mario ‘coinflip21’ Carrascon: “Devo curare il mindset in vista del dot com!”

Area

Vuoi approfondire?

E’ uno tra i grinder MTT più costanti e vincenti del panorama punto it.

Mario “coinflip21” Carrascon sta però passando un momento piuttosto delicato della sua carriera da poker player.

“Diciamo che questo 2017 è un anno abbastanza strano. Non sto swingando… ma mi mancano almeno 30k di EV! Ho fatto una serie di late stage tutte terminate in malomodo, ultima e non meno beffarda quella di ieri sera al Sunday Challenge dove tribetto da bb con K-K l’apertura di cutoff che 4bet shova con 8J per circa 30bb effettivi. Il board è questo qui sotto… Un vero peccato visto anche e soprattutto che non è la prima volta che mi capita al Challenge, torneo che tra l’altro reputo tra i più giocabili e +EV di tutto il palinsesto di PokerStars.”

In seguito allo scoppio subito, Mario ha prontamente whinato su Facebook cercando di esorcizzare parzialmente la delusione.

“Non sono uno che lancia i mouse o dà pugni sulla scrivania, io tilto dentro. E’ una sorta di rammarico/scoramento che mi prende ogni santissima volta, nonostante giochi regolarmente da 4 anni. Sarà un po’ per il mio carattere, sarà che la vedo come un’immeritata ingiustizia, ma faccio davvero tanta fatica ad ammortizzare mentalmente questi colpi. Il mio segreto per stiltare? Entrare in camera di mio figlio, guardarlo mentre dorme, rendermi conto di avere una famiglia felice e pensare che il poker, in fondo, è soltanto un gioco…!”

Un gioco, vero. Ma lo step che sta per effettuare il player campano è di quelli davvero significativi.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Sto ultimando il trasloco. Nel giro di 2 settimane mi trasferirò a Mosca con la mia famiglia. A quel punto sarà inevitabile entrare nel mondo dot com e giocarsela senza timori reverenziali. La bad beat mi fanno star male, ma passano, sempre. Se voglio anche solo pensare di essere vincente dovrò lavorare duro sul mindset, ma sono certo che mettermi in gioco in un contesto del genere mi darà le giuste energie nervose per restare il più tranquillo possibile anche nei momenti più duri”.

Nonostante le ‘recensioni’ dei colleghi, Carrascon pare dunque tutt’altro che intimorito all’idea di battagliare con un field globale:

“Immagino che gli eventi da 1.000$ a salire siano davvero un altro gioco. Ma mantenendo l’ABI del punto it (35-40€) non penso di trovarmi chissà quanti squali intorno. E’ chiaro che la varianza aumenterà e il mindset sarà messo a dura prova ogni sera, ma sono certo di poter far bene”.

Nonostante un inevitabile stravolgimento della schedule, Mario continuerà comunque a grindare sul punto it:

“Negli ultimi tempi – ammette – ho preferito sacrificare la massa in favore della qualità di gioco. Se ho qualche day2 importante il lunedì evito di aprire altri tornei ‘minori’. Inoltre sto giocando meno 250€ del solito visto che li ritengo -EV considerando il numero di reg in proporzione agli occasionali. Credo che il focus al tavolo sia fondamentale. Bitablando o addirittura monotablando penso di esprimere il mio A-Game e se da un lato il mindset può essere il mio leak principale dall’altro credo che il saper seguire il flow del game sia il punto di forza del mio gioco!”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari