Tuesday, Jul. 16, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 29 Giu 2017

|

 

Il racconto della vittoria al Sunday Special di ‘Houdini1610’: “No deal? Giusto così!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Il racconto della vittoria al Sunday Special di ‘Houdini1610’: “No deal? Giusto così!”

Area

Vuoi approfondire?

Se lo sono chiesti in tanti.

Chi mai sarà il vincitore del Sunday Special di due domeniche fa, noto ai pokeristi col nickname ‘Houdini1610‘?

Dopo una breve ricerca siamo riusciti a contattarlo, sebbene il ‘mago’ in questione abbia preferito tenere riservata la sua identità.

Che sia davvero un prestigiatore con le carte non ci è dato a sapere, ma per quanto concerne il suo feeling col texas hold’em di certo i 18 mila e spicci del Sunday Special vinto il 20 giugno scorso non sono un’illusione.

Curiosi di scoprire qualcosa in più su ‘Houdini1610‘? Sentiamo cosa ci ha raccontato questo pomeriggio…

Ho iniziato la carriera pokeristica praticamente per caso, all’unico tavolo cash che il Casinò di Campione offriva nel 2007. La fortuna del principiante ha voluto che facessi un discreto bankroll per poter provare l’online, mi recavo spesso in Svizzera per giocare su Fulltilt poker e credo di essere stato uno dei primi iscritti alla poker room di GiocoDigitale dove ho vinto due Sunday Master, il torneo principale della vecchia poker room.

L’appetito vien mangiando, come suggerisce l’adagio popolare, ma prima del recente exploit nel domenicale di punta di PokerStars.it sono accadute tante altre cose:

Quando GiocoDigitale ha venduto la piattaforma cambiando provider non ho più ritrovato il feeling che avevo con quella precedente e a quel punto ho deciso di cambiare puntando su PokerStars. Dopo alcuni momenti di adattamento al field ho dovuto necessariamente cambiare stile di gioco. Nel frattempo ho partecipato ad alcuni tornei live a Saint Vincent e Campione ottenendo 2 ITM su 5 tornei.

E così, dopo essersi messo sotto per diverso tempo, è finalmente arrivato il successo nel torneo più ambito dai grinder online italiani. Un trionfo sotto il segno della buona stella, come ci ha raccontato il nostro protagonista:

Nel corso del Day2 c’è stata una mano dove partivo da ‘morto’ con AJoff vs AKs, nella quale il board mi ha subito regalato un A8J… E’ una mano che non avrei mai giocato per svariati fattori: posizione, pari stack con l’oppo, niente rush da oltre 3 ore…Ma l’avversario aveva sempre mostrato mani piuttosto deboli in precedenza e avevo la sensazione di poter essere avanti. Mi sbagliavo 😛 

E così, dritto fino alla prima moneta senza alcun deal: il motivo?

In verità non faccio mai deal, anche quando sono ultimo in chips al tavolo, non è una questione economica ma sportiva è giusto che chi sia arrivato fino a quel punto al tavolo meriti una ricompensa proporzionale alla posizione raggiunta.”

Secondo Sharkscope l’ultimo risultato degno di nota risale al 2016. Il perché di questa astinenza prolungata ce lo ha spiegato lo stesso ‘Houdini1610‘…

Ho dato precedenza agli Spin&Go che non sempre vengono riportati nei risultati  (mi trovate spesso ai 50 e qualche volta ai 100) quindi inevitabilmente il gioco degli MTT, completamente diverso dagli Spin, ha subito un rallentamento.

In ultima istanza gli abbiamo chiesto cosa ne pensasse dei cambiamenti imminenti che potrebbero avvenire con l’ingresso dell’Italia nella liquidità condivisa:

Non la vedo dal punto di vista economico, finalmente abbiamo l’opportunità di confrontarci nuovamente con il field internazionale, questa cosa, a mio parere, a lungo termine porterà a migliorare il gioco di tutti.”

 

E voi cosa ne pensate a riguardo? Scrivetecelo sulla nostra Fanpage!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari