Friday, Mar. 22, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 19 Giu 2018

|

 

“A 6 left ero lo short stack del tavolo!” Luca Sebastiani vince lo Special Half Price, ma…

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

“A 6 left ero lo short stack del tavolo!” Luca Sebastiani vince lo Special Half Price, ma…

Area

Vuoi approfondire?

Nel nostro puntuale report di stamani vi abbiamo rivelato i nomi dei player che si sono distinti nei ‘lunedicali’ di PokerStars, iPoker e Peopel’s Poker.

Nell’evento principe della room della picca, il Sunday Special Half Price da 50€ di buy-in, la contesa si è conclusa con un deal a 5, che ha visto Luca ‘lucaseba89’ Sebastiani prevalere nel 5-handed conclusivo su ‘Galaxy1992’, Diego ‘di3gao’ Cascone, ‘speed99961” e Nicolò ‘WhyAlw4ysM3_” Serlenga.

Il grinder torinese ci ha rivelato che la sua esaltante cavalcata è iniziata come peggio non poteva:

“Diciamo che il torneo non è partito esattamente nel migliore dei modi: a T200 broko pre con A-A, vengo chiamato da 7-7 ma oppo chiude colore runner runner e vengo eliminato! Fortunatamente, però, c’è il re-entry…”

Il secondo ingresso porta bene a Luca:

“Riparto con 50x e la sinfonia cambia subito: vinco diversi pot uncontested, un paio di piccolo showdown e chiudo il Day1 sopra average. Nella serata di ieri, riesco a rimanere stabile e il colpo che dà la scossa al torneo arriva a 40 left contro ‘AleAsto2’: apro da bottone A-3s, lui tribetta da big blind, chiamo. Flop 863, c-betta gioco. Turn 3, betta gioco. River J. All-in, gioco. E mucka gli assi…”

Grazie anche ad un field da egli stesso definito ‘piuttosto agevole’, Sebastiani raggiunge il final table:

“Dopo quel colpo non ne ricordo altri significativi. A 6 left, infatti sono short stack del tavolo.”

Luca trova il raddoppio e si porta top 3, ma a 5 left perde un colpo sfortunato con K-Qs contro K-Jo di Serlenga.

A quel punto, l’opzione del deal diventa la più sensata:

“I payjump erano comunque piuttosto importanti. Avessi vinto il colpo contro ”WhyAlw4ysM3_’ avrei tirato dritto fino alla fine.”

Luca sottoscrive l’accordo a cinque left, ma dopo aver vinto il testa a testa conclusivo contro Antonio ‘Galaxy92’ Galasso i conti non gli tornano.

Oltre agli 11.696€ visualizzati al momento dell’accordo, Luca si aspetta infatti di ricevere una somma extra lasciata fuori dal Deal, come riportato nella lobby del torneo.

 

“Ero stracerto di essermi assicurato i 3.000€ extra lasciati fuori dal deal, ma in cassa non ho visto nulla! Sono andato a ricalcolare tutti i premi e mi sono reso conto che nulla era stato lasciato da parte per il vincitore! Ho prontamente mandato una mail e sono ancora in attesa di risposta. Dal canto mio posso dire di aver giocato il 5-handed conclusivo convinto che ci fossero ancora dei soldi in palio e sono certo che anche gli altri ragazzi la pensassero allo stesso modo.”

Il ‘casus’ nasce anche dalla nuova modalità di Deal proposta da PokerStars: fino a poche settimane fa, un host interveniva per sigillare e definire ufficialmente l’accordo tra i giocatori mentre ora si è passati a una procedura automatica:

“Una volta che tutti hanno messo la spunta su ‘discuti accordo’ – spiega Luca – appaiono tre griglie: una che prevede il Deal ICM, una che prevede il Deal per chips e una per rifiutare ogni genere di compromesso. Tutti eravamo certi che il sistema automatico avesse lasciato da parte i 3.000€, in un deal a 5 non è immediato fare tutti i conti al dettaglio, ma essendo una prerogativa imposta dalla room stessa, tutti lo abbiamo dato per scontato”.

Interpellata sulla vicenda PokerStars ha spiegato la situazione:

“Purtroppo c’è stato un errore nel messaggio apparso nella lobby del torneo secondo cui in caso di deal 3.000€ sarebbero stati accantonati per il vincitore. Tuttavia, i giocatori che cliccano sul deal ICM visualizzano le cifre che andranno a ricevere – e che costituiscono l’intero montepremi – in modo da decidere liberamente se approvare o meno il deal stesso”

Una piccola beffa finale, insomma, che però non toglie merito e soddisfazione a ‘lucaseba89’, che si conferma uno dei player più tosti del panorama torneistico online italiano.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari