Sunday, Jul. 3, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 8 Mag 2013

|

 

Phil Ivey denuncia il Casinò Crockfords: “Mi devono ancora 8 milioni di sterline!”

Phil Ivey denuncia il Casinò Crockfords: “Mi devono ancora 8 milioni di sterline!”

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Phil Ivey non ci sta e dopo mesi di richieste mai soddisfatte è pronto ad agire tramite vie legali contro il Casinò Crockfords di Londra.

I fatti risalgono a qualche mese fa: era l’estate 2012, precisamente agosto, quando Phil Ivey, per due sere consecutive, ha imbroccato la run vincente tanto da portare a casa circa 8 milioni di sterline.

Al momento del cashout, però, il Casinò si è rifiutato di pagare il pro americano, avviando, per tutta risposta, delle indagini interne esaminando addirittura le registrazioni, le carte e il sabot usato.

Ivey ha deciso così di alzare l’asticella e di passare alle maniere forti: “Sono profondamente addolorato: il Crockfords non mi ha lasciato altra scelta e sono stato costretto a procedere per vie legali, dopo la decisione di trattenere le mie vincite. Ho molto rispetto per i responsabili del Casinò e la mia non è stata una scelta per niente facile.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Nel corso degli anni ho vinto e perso somme consistenti al Crockfords, ma ho sempre onorato i miei impegni. Al momento dei fatti, mi è stata data una ricevuta per le mie vincite, ma il Crockfords ha trattenuto il pagamento: credo, a questo punto, che l’unica alternativa valida è quella di intraprendere un’azione legale.”

Sintetico anche l’avvocato di Ivey, Matthew Dowd: “ E’ con grande rammarico che Phil è stato costretto ad intraprendere un ricorso legale contro il Crockfords per garantire il pagamento delle sue vincite. La questione è ora nelle mani della Corte londinese.”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari