Wednesday, Feb. 21, 2024

Storie

Scritto da:

|

il 30 Mar 2013

|

 

Phil Ivey Vince ancora: questa volta in tribunale!

Phil Ivey Vince ancora: questa volta in tribunale!

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Phil Ivey mette a segno un’altra vittoria: questa volta non avviene al tavolo verde, ma ad un processo civile che lo vede protagonista.

Tutto è partito nel 2009 quando il pro e la sua ex moglie Lucietta si sono ufficialmente divisi, ma la faccenda non sembra essere ancora risolta.

Inizialmente l’avvocato di Lucietta era riuscito a strappare un accordo incredibilmente favorevole: alla ex signora Ivey, infatti, erano stati assegnati beni materiali per un valore di oltre 2 milioni di euro e 180.000 dollari mensili come alimenti che Phil puntualmente versava sul suo conto (prima del Black Friday, Phil Ivey molto probabilmente intascava circa 1 milione di dollari al mese).

Dopo il black Friday, Lucietta è tornata all’attacco su due fronti: i suoi 180.000 dollari non arrivano più in quanto Ivey non percepisce più niente da FTP.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Inoltre ha cercato di diffidare Bill Gonzalez, giudice incaricato di valutare la pratica di divorzio: sembra che la campagna elettorale di Gonzalez sia stata finanziata dallo stesso Ivey (si parla di 5.000 dollari donati) e per gli avvocati, quindi, non sarebbe in grado di valutare la questione in modo imparziale.

La patata bollente è passata nelle mani della Corte Suprema del Neveda che, qualche giorno fa, si è espressa a favore di Phil Ivey: “I contributi per la campagna elettorale non sono così significativi per approvare ragionevolmente la richiesta degli avvocati di Lucietta.

Inoltre, sempre tali contributi, sono stati versati precedentemente alla pratica di divorzio, prima che il giudice Gonzalez prendesse in mano l’incarico.”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari