Monday, Feb. 17, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 2 Ago 2013

|

 

Luce alla fine del tunnel di Full Tilt?

Luce alla fine del tunnel di Full Tilt?

Area

Vuoi approfondire?

La voce si spargeva ieri notte in fretta sui social network: la delicata questione dei rimborsi ai giocatori di Full Tilt potrebbe essere molto vicina ad una soluzione. Dopo due anni di complicate trame legali e di lunghissime attese, un comunicato della GCG ha dato nuove speranze agli utenti della poker room.

Tutto è iniziato ieri con queste righe pubblicate dalla Garden City Group, la società che si è presa l’oneroso compito di portare a termine i reclami dei giocatori di Full Tilt: “Il processo per i reclami inizierà fra poco. Una volta iniziato, GCG invierà una mail con le istruzioni per compilare un reclamo online a tutti i potenziali ricorrenti identificati da GCG utilizzando i dati forniti da Full Tilt“.

C’è da vedere in primo luogo cosa intende la GCG per “fra poco”, visto che la faccenda si protrae dal Black Friday del 2011. In ogni caso sembra che la GCG uscirà vittoriosa in un particolare di vitale importanza per i giocatori, poiché la formula che si utilizzerà per calcolare i rimborsi sarà quella dei conti di gioco in aprile del 2011. Con la compra di Full Tilt da parte di PokerStars in luglio del 2012 si era speculato che alla fine i giocatori ricevessero solo le quantità depositate inizialmente e non l’intero importo dei conti di gioco, il che avrebbe causato un ulteriore scandalo.

I sospetti dei giocatori si erano aggravati negli ultimi mesi, con le voci che girano intorno alla possibilità che Full Tilt sbarchi anche nei giochi di casinò online. Sarebbe stato molto difficile da digerire per gli utenti che Full Tilt iniziasse una nova avventura senza chiudere prima i conti sospesi con loro. Dunque, questo annuncio della GCG potrebbe far pensare che Full Tilt sta ultimando i dettagli per l’apertura del suo casinò online. In effetti, sarebbe molto difficile presentarsi nel mercato con un problema come la gestione dei rimborsi ancora aperto.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari