Sunday, Aug. 9, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 17 Dic 2013

|

 

Il misterioso ‘Neverscared89’ su Pokerclub è Ivan Gabrieli!

Il misterioso ‘Neverscared89’ su Pokerclub è Ivan Gabrieli!

Area

Vuoi approfondire?

Due Eldorado nel giro di un mese. Non esattamente un’impresa da tutti. Il primo a centrare l’incredibile doppietta è stato “Neverscared89” che, a cavallo tra novembre e dicembre, si è assicurato per ben due volte il domenicale di Poker Club.

Ma chi diavolo si cela dietro questo nick? Nelle ultime settimane, il tam-tam sui social network si è fatto sempre più insistente e tanti poker players hanno iniziato ad “indagare” per capire chi potesse essere quest’uomo “senza paura”… Come sempre la risposta era proprio di fronte ai nostri occhi, quell’89 mandava i segnali verso una direzione ben precisa. Chi è il player italiano classe 1989 più forte in circolazione?

Non si offendano gli altri, ma confrontando i risultati live/online, e andando a sfoltire la rosa dei candidati è emerso un unico nome plausibile. Stiamo parlando di Ivan Gabrieli. Il ragazzo di Punta Marina (Ravenna) è reduce da un incredibile back-to-back final table IPT (Sanremo-Saint Vincent) e continua a grindare costantemente su Pokerstars con il nick “mrbluff234“. Ma soprattutto ha 24 anni.

Visti i grandi risultati di Ivan, avevamo già messo in agenda un’intervista esclusiva, ma questo doppio shippo ci ha messo in allarme ed abbiamo accelerato i tempi, cercando di capire se quel “Neverscared89” fosse realmente lui.

“Ebbene sì, sono io – annuncia Ivan – ultimamente me lo stavano chiedendo tutti quindi non ha molto senso tenerlo ancora nascosto… Ho iniziato a giocare su PokerClub da un annetto circa e, anche se il server ogni tanto fa la bizze, mi sono trovato davvero bene: l’Eldorado ha la miglior struttura di tutto il palinsesto punto it. Oltre allo stack di partenza di 15.000 chips, nel day2 i livelli aumentano da quindici a venti minuti e questo lo rende perfettamente giocabile”.

Nonostante il recente doppio successo, Gabrieli sembra quasi amareggiato per aver trascurato troppo a lungo la room “capitanata” da Max Pescatori: “Fino all’anno scorso monorommavo, accontentandomi dei buoni risultati che facevo su Pokerstars, ma è stato un grandissimo errore perché sia su Pokerclub che su altre room, il field è decisamente più morbido e avrei potuto fare tanti altri risultati in più. Da qualche mese mi sono iscritto anche su GdPoker…”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Pur continuando a giocare online, in questo 2013 Ivan ha deciso di buttare anima e corpo sul live e i risultati sono stati entusiasmanti: 16esimo al WPT di Venezia, nono alla PLS di Ca’ Noghera, 12esimo all’IPT di San Marino, primo in un side event IPT a Sanremo (Luglio), sesto allIPT di Sanremo (Ottobre), ottavo all’IPT di Saint Vincent:

Devo dire che è stata una grande annata e sono molto soddisfatto. Di certo c’è stato qualche colpo che avrebbe davvero potuto spostare infinita EV. Al WPT sono uscito con A – A vs K – K vs K – 9 (vince K – 9) in un piatto che mi lanciava top 5, all’ultimo IPT di Saint Vincent perdo il flip al final table con Domenico Drammis (Q – Q < A – K ) e devo dire addio anche alla leaderboard.”

Grazie ai risultati citati in precedenza, Gabrieli si è infatti classificato al terzo posto della tournament leaderboard del circuito e i suoi sogni di gloria si sono infranti su quel cooler che ha regalato a “ddomenico” il doppio trionfo finale (IPT di Saint Vincent + TLB). Nonostante tutto il fenomeno di Punta Marina sembra più carico che mai e anche nel 2014 punterà forte sui circuiti dal vivo, senza però trascurare l’online:

Di certo continuerò a dividermi tra online e live perché li amo entrambi: giocare dal pc ti permette di massare tanto, abbassare la varianza e far emergere le proprie qualità. Il live lo preferisco per il contatto con la gente, per i grandi premi in ballo e per il divertimento e l’adrenalina che scorrono in maniera decisamente più ‘pura’. Sicuramente mi ripresenterò per la stagione IPT sperando di bissare questo bel 2013 e, magari, fare ancora meglio. In progetto c’è anche una tappa EPT. Per ora ne ho giocata solo una due anni fa, ma non ero ancora pronto. Ora sono decisamente più rollato e skillato. Per quanto concerne l’online non c’è nulla di certo, ma potrei anche tentare di affacciarmi sul punto com: ho già contattato qualche amico a Malta e probabilmente proverò a shottare qualcosina, vedremo…”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari