Tuesday, Dec. 1, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 16 Mag 2016

|

 

Ivan Gabrieli: “Esprimo l’A-Game contro i top player mondiali!”

Ivan Gabrieli: “Esprimo l’A-Game contro i top player mondiali!”

Area

Vuoi approfondire?

Un vero e proprio uragano. Esattamente come il suo nick.

Dopo la grande performance in quel di Montecarlo, Ivan “hurrrrican3” Gabrieli ha centrato ieri notte una clamorosa vincita su PokerStars dot com.

Come già saprete, il ravennate ha infatti chiuso al terzo posto lo SCOOP 24 da 21.000$ di buy-in, incassando 381.095$ in un sol colpo!

Ivan si è dovuto arrendere in 3-handed alla furia di uno scatenato Dario Sammartino, che lo ha eliminato in una blind war pressoché imparabile, considerando i thinking process a certi livelli: openshove di “Secret_M0d3” e call di Gabrieli con A-4, che allo showdown scopre l’amara sorpresa: Dario ha infatti Q-Q e lo elimina centrando addirittura una terza dama al flop.

“In realtà non sono stato felicissimo di callare, ma con 12x credo che il fold sarebbe stato troppo weak. Ovviamente speravo di trovare qualcosa come K-Q, K-J, Q-Js, ma non ho rimpianti. Io e Dario siamo grandi amici, ma in questi tavoli non si deve guardare in faccia a nessuno. Ovviamente abbiamo evitato di prenderci marginali l’un l’altro, per il resto abbiamo giocato guidati dalle carte. Sono tremendamente contento per il risultato ottenuto. Devo ancora rendermene conto.”

Speriamo che questo ‘flow’ continui ancora per un po’, il prossimo week-end inizia lo SCOOP e ci sarà da vendere cara la pelle…”. Parole a dir poco profetiche quelle rilasciateci da Ivan appena dieci giorni fa. Parole che testimoniano quanto effettivamente la condizione mentale possa fare la differenza. Anche ai massimi livelli:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Sembrerà strano, ma io penso di riuscire a giocare il mio miglior poker contro gente forte. Ci sono regular che sbranano i fish e faticano contro altri reg, io esprimo il massimo con player bravi quanto e più di me. Me n’ero reso conto già nell’ultima trasferta a Montecarlo e questo evento ne è la piena conferma. Chiudere il day1 chipleader in un field composto dalla maggior parte dei player mondiali è stato qualcosa di allucinante. Non riuscivo a rendermene conto e quella notte ho davvero fatto fatica a prender sonno. Ieri è filato tutto liscio, non ho mai sentito la pressione dei soldi e sono riuscito ad arrivare senza troppi problemi alla fase 3 left. Lì è un po’ cambiato il vento e quell’ultimo colpo contro Dario ha sancito la mia eliminazione.”

12 ore dopo la sua più grande vincita in carriera, Gabrieli non sente di poter a rimuginare sul mancato deal:

“Non sapendo contro chi stesse giocando, il danese, già vincitore di un evento SCOOP in passato, pensava di avere edge e ha provato a ‘sciacallare’ circa 30k durante la discussione per il deal. Nonostante le somme in gioco fossero altissime non me la sono sentita di regalargli dei soldi a caso: me la sono giocata e sono stato proprio io a chiudere terzo. Ma rifarei lo stesso. Ora non so quanto potranno cambiare le cose: devo ancora riflettere bene sul da farsi. Adesso come adesso cercherò di restare focus su queste SCOOP poi vedremo. In futuro forse aggiungerò alla mia schedule alcuni eventi che fino a oggi non potevo prendere in considerazione. E magari li giocherò senza passare dai satelliti… Eh sì, ragazzi! Non ho mica tirato fuori 21.000$ per questo high roller! Uno shippo da circa 50.000$ a inizio dei campionati mi ha permesso di giocare tutti gli eventi di No Limit Hold’em e addare qualche satellite per gli high roller. Ed è proprio grazie ad un sat da 2.000$ che mi sono qualificato a questo pazzesco evento! Insomma, un filo di amarezza per la fase 3-handed c’è, ma non può mai essere paragonata al risultato ottenuto. Sono veramente in estasi!”

Photo Credits: PokerStars

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari