Wednesday, Feb. 21, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 20 Feb 2014

|

 

Vivere di mtt live e guadagnare 60,000$ annui? Per il pro USA Devonshire è (quasi) impossibile!

Vivere di mtt live e guadagnare 60,000$ annui? Per il pro USA Devonshire è (quasi) impossibile!

Area

Vuoi approfondire?

Hanno fatto abbastanza rumore negli States le dichiarazioni rilasciate in una recente intervista da Bryan Devonshire. Il professionista, che ha vinto due milioni e mezzo di dollari tra live e online, sostiene sia impossibile fare il professionista giocando tornei live, almeno in America. E se è difficile in America, aggiungiamo noi, figuriamoci altrove, come peraltro faceva notare ieri il regular online napoletano Antonio Smeraglia.

Le sue parole sono state raccolte e approfondite da Darren Plant, giornalista e giocatore di poker che ha deciso di passare al setaccio la questione portata in superficie da Devonshire.

Per iniziare, Plant si è chiesto quale dovrebbe essere il ROI (return of investment) ideale per chi volesse campare decentemente giocando tornei in giro per gli Stati Uniti.

Se online un bravo grinder professionista non dovrebbe avere troppi problemi a stare tra il 20% e il 40% di ROI, come ha dimostrato negli anni anche Chris Moorman, per il live le cose parrebbero diverse: il ROI medio di chi, negli ultimi due anni, ha giocato almeno 50 eventi WSOP (136 giocatori in totale, per un totale di circa 8.000 entries) si assesta infatti all’11%. E cinquanta eventi live richiedono un notevole dispendio di tempo e un investimento economico elevato – oltre che essere un campione davvero inesistente.

Ipotizzando comunque che sia possibile, nel lungo periodo, tenere un ROI del 25% live, ci sono altri due problemi da non sottovalutare: l’offerta di tornei e l’investimento annuale necessario per portare a casa un profit di almeno 60,000$.

Un giocatore capace di mantenere un ROI del 25% guadagnerà 10,000$ ogni 40,000$ investiti in buy-in: per vincerne 60,000$ dovrà investire dunque almeno 240,000$ a stagione in buy-in.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Una cifra ingente e decisamente non alla portata di tutti i bankroll. Ma, premesso ciò, è difficile anche trovare un’offerta di mtt che permetta di giocare quei 5,000$ settimanali per far sì che le aspettative di guadagno annuale possano concretizzarsi: a Las Vegas, ad esempio, i tornei settimanali vanno dai 100$ ai 300$ del weekend, chiaramente in periodi extra WSOP.

E’ dura anche per l’instancabile grinder di live quindi, che quotidianamente magari si lancia in due piccoli tornei a Sin City, tenere il ritmo descritto sopra per arrivare a fine anno e poter contare, sempre che abbia giocato al meglio delle possibilità e la bad run non abbia intaccato i suoi propositi ottimistici, su quei 60,000$ in più nel bankroll.

Senza addentrarsi nelle spese accessorie che, solitamente, gravano sui giocatori quando decidono di partecipare a un qualsiasi torneo live, anche fosse sotto casa.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari