Thursday, Jul. 7, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 20 Feb 2014

|

 

Organizzazione russa di multiaccounters sulle punto com? 2+2 lancia l’allarme, Pokerstars indaga

Organizzazione russa di multiaccounters sulle punto com? 2+2 lancia l’allarme, Pokerstars indaga

Area

Vuoi approfondire?

Per ora è solamente un’indiscrezione, ma, se confermata, la notizia lanciata quest’oggi da diversi network e forum stranieri, PokerFuse e il noto 2+2 su tutti, potrebbe rappresentare uno tra i più grossi scandali pokeristici degli ultimi tempi.

Pare infatti che una organizzazione russa, con base a Mosca, si sia inserita già da almeno due anni nel poker online e operi un serrato multi accounting sulle principali piattaforme ‘dot com’.

Un gruppo di player sovietici di MTT sarebbero stati radunati nella capitale e, dopo aver firmato un contratto che li vincola alla “società”, avrebbero la possibilità di condividere centinaia di account attuando ogni pratica illecita possibile al fine di massimizzare il guadagno.

Secondo il forum 2+2, a capo di questa “banda” ci sarebbero Eugeniy “TeachMePls” Serebryakov e Maxim “MaxKatz” Katz (in foto). Il primo si occuperebbe del coaching per gli “affiliati” e della parte manageriale dell’organizzazione, il secondo sarebbe invece l’investitore.

Maxim Katz, uno dei capi dell’organizzazione secondo il forum 2+2

Come anticipato, siamo solamente nel campo delle ipotesi e non c’è ancora nulla di concreto. Allarmata dalla vicenda, Pokerstars si è immediatamente mossa per intensificare i controlli e, per ora, sembra non siano state riscontrate alcune irregolarità: in un comunicato diramato qualche ora fa, la room della picca – che recentemente ha fatto capire di non voler far sconti a chi imbrogliadichiara di non aver notato alcuna infrazione in questo senso.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Eppure l’accusa proveniente da 2+2 sembra tutt’altro che campata per aria: oltre ai nomi dei presunti “boss”, sul noto forum si possono leggere i tanti nickname che sarebbero coinvolti nella losca vicenda.

Non solo: nel thread in questione vengono addirittura pubblicate alcune foto scattate nella stanza in cui si ritrova la “setta” dei multi accounters (immagine sotto il titolo).

Monitor, tastiere, mouse. Tutto sarebbe organizzato a menadito. I giocatori coinvolti avrebbero firmato un contratto che li lega all’organizzazione per 3-5 anni nei quali, dopo aver usufruito di un coaching accurato, possono giocare condividendo gli account degli altri membri e sguazzare liberamente sulle .com che preferiscono.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari