Tuesday, Nov. 30, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 12 Mag 2015

|

 

Astarita sui multi-entry: “Non nascono per contrastare il multi-accounting, ma potrebbero arginarlo!”

Astarita sui multi-entry: “Non nascono per contrastare il multi-accounting, ma potrebbero arginarlo!”

Area

Vuoi approfondire?

A una settimana dall’esordio dei nuovi tornei multi-entry lanciati da Poker Club, il poker manager della room di Lottomatica, Giulio Astarita, spiega come sia nata e come sarà sviluppata e migliorata questa nuova intrigante modalità, all’esordio assoluto nel panorama online italiano.

“E’ un modo divertente per permettere a un giocatore di passare una serata davanti al pc senza dover impazzire al primo scoppio e avere sempre una seconda opportunità di gioco. Questo concetto è in linea con le nostre logiche aziendali, già rivelate in questi mesi, fini a creare una fidelizzazione col cliente basata principalmente sul piacere di giocare. Come avrete notato abbiamo introdotto i re-entry solamente nei tornei a low buy-in; farlo nei tornei da 100€ non avrebbe senso, visto che in pochi potrebbero permetterselo e i professionisti avrebbero un vantaggio proporzionalmente più significativo.”

Astarita intende dunque porre l’accento sulla natura sportiva di questa disciplina, sperando possa per certi versi riuscire a frenare il fenomeno del multi-account:

“Chiariamo subito una cosa: il multi entry non nasce per contrastare il multi account, ma rappresenta una modalità di torneo che per certi versi potrebbe ridurre la presenza dei player disonesti, garantendo a tutti la possibilità di giocare con più chances regolarmente. Seppur la stragrande maggioranza dei giocatori siano onesti, sappiamo bene che in Italia c’è una piccola parte di players che agisce in maniera scorretta. Tornei come il multi-entry risulterebbero però decisamente sconvenienti per coloro intenti ad aggirare la legalità. Ovviamente c’è già chi ha ipotizzato: ‘Beh, ma un multi accounter potrebbe iscriversi con più account e più chances allo stesso torneo…’ Vero, ma francamente chi sarebbe così scemo a giocare uno stesso torneo 16x?”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Giulio dispensa dunque consigli su come approcciarsi a questa new-entry del mercato italiano:

“Giocare con due entry piuttosto che con una raddoppia percentualmente le possibilità di arrivare a premio o vincere il torneo. Giocarne più d’uno non ha però un vantaggio sinergico o esponenzialmente maggiore. Fondamentalmente è come se stessimo giocando due tornei diversi e ognuno può scegliere come interpretarlo, decidendo autonomamente quanti ingressi effettuare. Consiglio inoltre a tutti di sfruttare i tanti satelliti disponibili, che potrebbero regalare importanti entries extra per i tornei che vogliamo giocare. Per ora sembra che le cose stiano andando bene, ma è ancora troppo preso per tirare delle somme. Sarà interessante leggere i primi dati relativi ai multi-entry e il relativo feedback dei players.”

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari