Sunday, Aug. 18, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 28 Mar 2014

|

 

EPT Vienna Day4: Vitagliano fra gli ultimi 17! Oggi corsa per il Final Table

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Siamo alle porte del Final Table della tappa di Vienna dell’European Poker Tour. E le notizie che arrivano dal cuore della ‘MittleEuropa’ sono molto interessanti, perché oggi, fra gli ultimi 17 giocatori del torneo, ci sarà il nostro Umberto Vitagliano, anche in buona salute con l’ottavo miglior stack e speranze fondate di tornare domani al tavolo dove l’ultimo ad alzarsi lo farà con 816.000€ in più.

Il Day4 iniziava con 50 giocatori, fra cui c’era un altro italiano, Michael Tabarelli, seppur abbastanza corto con meno di 20 bui. La giornata andava avanti a buon ritmo e Tabarelli continuava a scalare posizioni nel payout senza rischiare troppo, finché non è arrivata la mano che gli ha dato il colpo di grazia pur senza eliminarlo.

Tabarelli manda i resti da cutoff con K3, trovando il repush di Michael Abecassis con AQ e il call di Dmitry Morozov, ancora più corto dell’italiano, con AK. Il board, K-T-T-7-5, è stato particolare perché Tabarelli ha perso il piatto principale con Morozov ma ha vinto il piccolo side pot con Abecassis, rimanendo quindi con gli spiccioli.

Pur trovando un veloce raddoppio, la gara di Tabarelli era ormai compromessa e l’italiano si è dovuto fermare al 41° posto per 14.600€, un piazzamento sicuramente importante per un giocatore che ancora non si è affermato nel poker live.

Le cose non stavano andando molto meglio per Vitagliano, che all’inizio dell’ultimo livello era penultimo in fiches. Sembrava che il suo torneo dovesse finire lì ma invece ha trovato subito il raddoppio quando ha mandato i resti con AJ sull’apertura di Frei Dilling, che l’ha chiamato con A8. Il board non ha ribaltato gli equilibri del preflop e Vitagliano è tornato in gara, seppure ancora sotto average.

Average che ha raggiunto comodamente poche mani dopo quando ha eliminato un giocatore short in un colpo in cui partiva molto avanti: Q-Q contro T-T e board liscio che portava l’italiano oltre 1.200.000 fiches. Il rush di fine giornata di Vitagliano non finiva lì e alla chiusura delle buste il suo stack ammontava a 1.653.000, in pieno average con solo 17 giocatori in gara.

Fra i rivali di Vitagliano di oggi dobbiamo sottolineare non solo lo spagnolo Pablo Gordillo, già chipleader alla fine del Day2, ma soprattutto il pro di PokerStars Johnny Lodden, a caccia del suo primo titolo EPT. Vada come vada, tutti i giocatori hanno già in tasca un premio di 36.150€.

johnny lodden

Ricordate che dalle 12:oo potrete seguire con noi la diretta streaming con commento in italiano.

Questo il chipcount del Top 10:

1. Timo Pfutzenreuter, 3.837.000
2. Pablo Gordillo, 3.582.000
3. Anthony Ghamrawi, 2.790.000
4. Simeon Naydenov, 2.324.000
5. Frei Dilling, 2.280.000
6. Gavin O’Rourke, 2.071.000
7. Dan Murariu, 1.660.000
8. Umberto Vitagliano, 1.653.000
9. Johnny Lodden, 1.130.000
10. Marko Neumann, 1.096.000

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari