Monday, Aug. 8, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 21 Lug 2014

|

 

Gaetano Preite e il furto su Neteller: “Mi hanno truffato!”

Gaetano Preite e il furto su Neteller: “Mi hanno truffato!”

Area

Durante il periodo WSOP abbiamo raccontato del furto di account ai danni di Davide Suriano e del lieto finale avuto dalla storia del giocatore di Andria, che giusto qualche giorno prima che i pirati informatici si mettessero all’opera si era cinto al polso il braccialetto dell’evento Heads-Up 10.000$ WSOP.

Non ha invece avuto un lieto fine il furto di account subito, sempre durante le giornate World Series, da Gaetano Preite su Neteller.

“La mattina del 27 giugno mi chiama il servizio di Neteller per chiedermi se ho fatto dei movimenti dal mio account. Rispondo di no, loro abbassano dicendo che mi avrebbero richiamato dopo un po’. Allarmato dalla telefonata provo ad aprire il mio account Neteller ma vedo che non posso entrare. Provo ad accedere alla mail, anche lì non ci riesco. Capisco che qualcuno mi ha violato la posta elettronica di libero.it. Cerco di resettare la password ma senza riuscirvi perché il pirata ha modificato le mie domande di sicurezza. Quelle impostate da me, ‘il cognome di mia madre da nubile’ e ‘il film preferito’, non sono più valide”

Gaetano capisce che qualcosa non quadra. Dopo un po’ è di nuovo al telefono con Neteller. Stavolta all’altro capo del filo c’è il servizio investigazione:

“Mi chiama un certo Tony e mi inizia a fare una serie di domande. In pratica mi tiene un’ora al telefono per controllare che sia effettivamente io. Intanto mi apro un altro account su gmail e mentre stiamo parlando al telefono gli invio il mio passaporto in tempo reale. Per dare una ulteriore prova che sono effettivamente io gli dico di telefonare al Rio e iniziamo a parlare dal telefono di camera. Tony mi spiega che dal Brasile sono entrati nel mio account e hanno fatto dei trasferimenti in denaro, una cifra superiore ai 10.000€. Gli dico che io non sapevo nulla nè che sono stato io a effettuare quei trasferimenti. Lui risponde che manderanno avanti le indagini e faranno le verifiche del caso. Tony aggiunge che i soldi sono ancora nel circuito Neteller e che una volta appurata la frode mi saranno restituiti. A questo punto mi tranquillizzo un po’. Gli lascio la nuova mail in cui mi inviano la procedura per riattivare il mio conto Neteller. Mi chiede se ho bisogno di quei soldi a breve, io gli rispondo di no. La conversazione finisce e so che dopo qualche giorno mi ricontatteranno”

Nel frattempo Preite completa la procedura ricevuta al nuovo indirizzo mail e riattiva il conto Neteller. Quando entra, però, trova una sorpresa:

“Vado allo storico e vedo che c’era stato un trasferimento a un altro account Neteller collegato alla mail pokerbrazil@live.com. Quei fondi erano già stati riaccreditati. Però vedo anche dei depositi su un sito di poker online dove io non ho mai avuto account nè giocato. La cosa mi sembra strana, ma in base a quanto comunicatomi da Neteller resto in attesa perchè do per scontato che le indagini siano ancora aperte”

Ma Gaetano non è più tanto tranquillo. Infatti dopo due giorni è lui a richiamare. La comunicazione è una doccia gelata:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Loro dicono che hanno riaccreditato i soldi, ma che poi io stesso li ho depositati su questa piattaforma di gioco online – dice Preite –  Gli chiedo da dove è arrivato l’ordine di questa operazione e loro mi dicono dal Brasile, con l’account di Libero. Al che io resto basito… Gli chiedo se non sono pazzi ad avere lasciato fare una cosa del genere! In pratica prima hanno fatto partire i controlli del caso per le operazioni interne al circuito Neteller, e dopo avermi restituito quei soldi hanno lasciato fare quelle stesse operazioni. Loro non riescono a darmi delle spiegazioni concrete. La telefonata si chiude con la loro promessa di continuare le indagini e di contattare direttamente la piattaforma su cui erano stati trasferiti i miei soldi” 

Passa qualche giorno, Neteller chiude le indagini e ricontatta Preite:

“Mi dicono che hanno chiuso le indagini: i miei soldi sono stati versati su un conto gioco intestato a tal Pablo Sanchez, che credo sia un nome fittizio creato per l’occasione, un po’ come Giuseppe Rossi qui in Italia. La piattaforma ha bloccato tutti gli account coinvolti in questa frode, ma nel frattempo i miei soldi sono spariti a eccezione di 5.000€. Neteller mi riaccredita questa cifra dicendo che sono stato truffato da questo pirata informatico del Brasile… al che io rimango sconvolto, ma alle mie rimostranze loro rispondono solamente che non possono più accreditare i soldi persi”

Per Gaetano adesso la storia è tutt’altro che chiusa:

“Ho già dato disposizione al mio avvocato di adire le vie legali per tutti i risarcimenti del caso. La superficialità di Neteller mi ha lasciato allibito. In più questa vicenda ha avuto ripercussioni negative sul mio gioco… Aldilà del Main Event, che ovviamente ho affrontato con tutta la concentrazione del caso, negli altri eventi la preoccupazione per questi soldi si è un po’ fatta sentire: non penso di averli affrontati al meglio”

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari