Saturday, Sep. 21, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 21 Lug 2014

|

 

FullTilt cambia nome e si prepara a sbarcare nel mercato italiano

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

FullTilt cambia nome e si prepara a sbarcare nel mercato italiano

Area

Vuoi approfondire?

Che ci fosse qualcosa a bollire in pentola s’era capito sin da quando Amaya aveva rilevato il gruppo Rational lo scorso giugno acquisendo la proprietà di Pokerstars e FullTilt.

A corroborare questa idea è arrivato poi il cambio di nome da ‘FullTilt Poker’ a ‘FullTilt’. Soltanto una parola in meno, ma una logica di marketing mirata a ripulire l’immagine della room, dopo lo scandalo del Black Friday, e un tentativo di ritagliarsi un mercato specifico, quello delle scommesse e dei giochi casinò, differenziando l’utenza rispetto a Pokerstars.

Negli ultimi giorni le indiscrezioni che volevano un imminente lancio di FullTilt sul mercato italiano hanno trovato conferma nelle parole di un responsabile della piattaforma che su ‘eGaming Review Magazine’ ha dichiarato che Rational Group si sta muovendo in questa direzione e che una richiesta formale c’è stata.

I tempi sono ancora incerti, ma una volta che verrà formalizzata l’acquisizione  da parte di Amaya (a settembre), verrà lanciata FullTilt.it e, per il mercato spagnolo, FullTilt.es. Con ogni probabilità in quest’operazione verrà coinvolta anche la Svezia, proprio perché sulla pagina FullTilt.se si legge un messaggio di ‘coming soon’.

Come abbiamo detto, la politica d’azienda della room sembra orientata tutta al mercato dei giochi casinò e delle scommesse: non è un caso che a inizio anno si siano assicurati un accordo economico con il fornitore di giochi e colosso mondiale Leander Games. A tal proposito il portavoce di FullTilt, sempre su EGR Magazine, ha specificato che “quest’anno il nostro portafoglio di gioco è stato ampliato per offrire una gamma di varianti mono e multi-player di giochi da casinò”.

Se tutto quello che si prospetta troverà riscontro nei fatti e quindi il Texas Hold’em rappresenterà soltanto una percentuale minima del traffico, è molto probabile che con il passare del tempo il nome FullTilt non sarà più associato al poker e la causa non sarà soltanto il cambio di nome.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari