Wednesday, Apr. 24, 2024

Storie

Scritto da:

|

il 15 Gen 2015

|

 

Gus Hansen si dà all’imprenditoria: avrebbe investito milioni in una ‘macchinetta’ per il bridge!

Gus Hansen si dà all’imprenditoria: avrebbe investito milioni in una ‘macchinetta’ per il bridge!

Area

Vuoi approfondire?

Evidentemente Gus Hansen si è annoiato di ‘regalare’ soldi a poker online così, persa a fine anno la sponsorizzazione che gli copriva le spalle, ha cominciato a guardarsi intorno.

Appassionato di altri giochi diversi dal poker, come il backgammon e il bridge, pare che il quarantenne danese si sia lanciato in un investimento piuttosto ‘originale’.

gus

Gus Hansen impegnato a bridge

 

L’ex professionista di Full Tilt, dunque, starebbe utilizzando diversi milioni (evidentemente ne ha infiniti…) per progettazione e produzione di un macchinario per il bridge: il ‘Bridge+More’.

 

2

Il Bridge+More

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Questa macchinetta, dunque, sarebbe una sorta di dealer automatico, funzionale per la distribuzione delle carte e permetterebbe inoltre di salvare alcuni dati relativi alla partita.

E’ difficile comprendere, comunque, quanto questa innovazione possa prendere piede e possa, quindi, essere profittevole per ‘The Great Dane’. Certo, non conosciamo bene il mondo del bridge, ma questo complicato gioco non ha sicuramente la diffusione del texas hold’em.

Il suo 2014 è stato tutt’altro che positivo, dato che su Full Tilt ha lasciato qualcosa come 5,800,000 dollari, arrivando alla non invidiabile cifra di 20 milioni di perdite in carriera ai tavoli virtuali high stakes.

Riuscirà nel 2015 a far meglio nei panni dell’imprenditore? Come originalità, comunque, non è riuscito a battere il collega Phil Ivey, visto che quest’ultimo, appena qualche mese fa, decise di investire soldi nella coltivazione della marijuana per uso medico.

 

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari