Monday, Nov. 28, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 17 Mar 2015

|

 

“Salomon ha vinto 40 milioni contro Andy Beal” Pamela Anderson ne reclama la metà!

“Salomon ha vinto 40 milioni contro Andy Beal” Pamela Anderson ne reclama la metà!

Area

Vuoi approfondire?

Stando ai dati ufficiali è Daniel Colman il giocatore che nel 2014 ha vinto di più, ma secondo i rumour c’è qualcuno che ha fatto meglio di lui.

Si tratterebbe di Rick Salomon, ex marito di Pamela Anderson, che l’anno passato al Bellagio di Las Vegas avrebbe spillato ad Andy Beal qualcosa come 40 milioni di dollari.

Se tutto fosse vero, come del resto è probabile conoscendo i protagonisti della vicenda, a Beal converrebbe di gran lunga occuparsi dei suoi affari invece che giocare a cash game.

Il businessman, infatti, di recente è stato ripulito (ok, il suo bankroll è infinito…) anche da Todd Brunson, figlio di Doyle.

pamela

Sguardi… emblematici!

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

A rendere noto il misfatto è stata la stessa Anderson. La bionda attrice, che sta facendo di tutto per ottenere il divorzio da Salomon, reclama metà delle vincite pokeristiche del marito, mentre quest’ultimo spinge per un provvidenziale annullamento del matrimonio (come dargli torto!).

Inoltre Pamela accusa Rick di mentire sulla sua residenza. Lui afferma di stare in Nevada, dove la tassazione è nulla, mentre la Anderson sostiene che hanno vissuto insieme in California, stato dove la tassazione è del 13%.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari