Saturday, Jun. 19, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 26 Gen 2015

|

 

Pescatori e la serata milionaria dell’amico Todd: “Aveva venduto tante quote, contro Beal ne comprai una ad Ivey!”

Pescatori e la serata milionaria dell’amico Todd: “Aveva venduto tante quote,  contro Beal ne comprai una ad Ivey!”

Area

Vuoi approfondire?

L’heads-up da 5 milioni di dollari tra Todd Brunson e Andy Beal nella Bobby’s Room del Bellagio ha catalizzato l’attenzione dell’intera community pokeristica americana. E non solo.

Come vi abbiamo raccontato quest’estate, Todd è infatti grande amico del nostro Max Pescatori ed è proprio al “Pirata” che siamo andati a chiedere qualche indiscrezione su questo folle testa a testa giocato con blinds 50.000/100.000$.

“Purtroppo non ho ancora avuto modo di contattare Todd – rivela – quindi non conosco i retroscena della partita. Sicuramente è stata una cosa programmata da tempo: Beal quando ci si mette fa sul serio e avrà voluto avere tutto ben chiaro prima di sedersi al tavolo. Todd, da parte sua, sarà stato sicuramente supportato da diversi investitori: pur avendoli a disposizione, la famiglia Brunson non si sognerebbe minimamente di mettere sul tavolo 10 milioni di dollari in un singolo heads-up. E’ un po’ come se io e altri player italiani sfidassimo Montezemolo…”.

Max, d’altro canto, conosce bene anche il miliardario texano visto che qualche anno fa aveva addirittura una quota in un celebre heads-up giocato da Ivey contro lo stesso Beal:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Per Andy 5 milioni sono noccioline. Il suo ego lo spinge a giocare queste partite e sfidare i professionisti cercando di mandarli sul lastrico. Nel 2006 vinse circa 12 milioni in una partita simile, poi sfidò Ivey. Li perse tutti più altri quattro. E in quella partita avevo anche io una piccolissima quota! Ricordo bene quel testa a testa: l’heads up si giocò a diverse ore del giorno per svariati giorni. Beal decideva le condizioni: quando e come giocare. Non dico che sia in grado di controllare il Bellagio, ma i ritmi della Bobby’s room sicuramente sì…”

Per uno che ha vissuto 20 anni a Las Vegas e ne ha sicuramente viste di ogni, un personaggio come Beal resta comunque tra i più curiosi mai incontrati:

“In tutto questo tempo non ricordo di aver visto partite più alte. Credo che tavoli con blinds 50.000$/100.000$ siano il massimo che si possa giocare. Ovviamente, per chi non l’avesse colto, stiamo parlando di Limit Hold’em: sarebbe impossibile giocare certe cifre a No Limit. E non pensiate che Beal sia il classico pollo straricco che vuole giocare cifre alte solo per il gusto dei soldi. E’ un giocatore preparato e in heads-up e un osso duro. Non deve essere stata affatto una partita facile quindi sono contento che Todd abbia prevalso, a prescindere da quanto avesse realmente investito in questa sfida…”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari