Tuesday, Nov. 19, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 27 Nov 2014

|

 

Nosebleed: il film-documentario francese sugli High-Stakes

Nosebleed: il film-documentario francese sugli High-Stakes

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Nosebleed: letteralmente epistassi, emorragia nasale. Così sono chiamati i tavoli “super” High Stakes, quelli in cui uno swing può arrivare a spostare milioni di dollari.

Sbalzi così forti da esser paragonati ai cambiamenti di pressione atmosferica ad alta quota: gli stessi che causano la fuoriuscita di sangue dal naso.

Non importa se live o online, per un habituè dei tavoli “Nosebleed” il NL10.000 corrisponde al NL50 giocato dai comuni mortali.

Partite caratterizzate da blind che oscillano da un minimo di 400$/800$ a un massimo di 4.000$/8.000$… E in rari casi qualcosina in più.

Tavoli Cash Game di diverse specialità, dal No Limit Holdem, al 7Card Stud, passando per l’Omaha Pot Limit, il Razz e altre varianti.

E’ qui che si ritrova l’Elite del Poker mondiale, quella piccola nicchia che muove milioni di dollari ogni notte.

Il mondo degli High Stakes “Nosebleed” è una realtà a se stante, popolata dai soliti noti – gente come Phil “polarizing” Ivey, Viktor “Isildur” Blom o Dan “Jungleman12” Cates per citarne qualcuno – e di tanto in tanto da qualche avventore.

Sébastien “Seb86” Sabic e Alex “Alexonmoon” Luneau, 27 anni ciascuno, giocano ai tavoli Nosebleed online dal 2009, e nel corso degli anni sono riusciti a metter da parte diversi milioni.

Alex ha cominciato a giocare a poker da bambino grazie al padre. Specializzato principalmente nel Mixed Games e nel Deuce-to-Seven è attualmente uno dei giocatori più vincenti nell’intero panorama mondiale.

Sébastien invece, appassionato di Omaha pot Limit e 7 Card-Stud, ha recentemente deciso di fare un passo indietro, “limitandosi” a disputare solamente partite High Stakes.

I due condividono assieme un appartamento a Londra, ma nonostante le vagonate di denaro accumulate nella loro carriera coltivano un sogno che ancora non si è realizzato: vincere un braccialetto alle World Series of Poker.

Il documentario girato da Victor Saumont offre uno spaccato della loro vita, accompagnandoli nell’avventura delle WSOP 2014 a caccia di quel braccialetto tanto sospirato.

Vincere una grossa somma nel corso delle WSOP? Non cambierebbe nulla della mia vita quotidiana. Continuerei a fare le stesse cose, giocare gli stessi tavoli, frequentare gli stessi amicidichiara Seb nelle battute iniziali.

Un qualcosa che Alex condivide pienamente, perché alle World Series non si gioca per il denaro ma per la gloria.

Sono pochi i momenti scolpiti nella mia memoria, quelli in cui il ricordo di una partita riesce a trasmettermi delle emozioni. Posso ricordare alcune sessioni entusiasmanti, alcune bad beat gigantesche, ma nulla potrebbe cancellare dalla mia mente la vittoria di un braccialetto“.

Ed eccoli alla volta di Las Vegas, tra cene esclusive, party in discoteca, partite High Stakes nel cuore della notte presso i casinò più rinomati, e tanti, tanti tornei.

Non ha importanza in quale specialità, il braccialetto equivale ad una consacrazione, significa lasciare la propria impronta nella storia.

I più grandi sono tutti presenti, Seb e Alex li conoscono uno per uno, ci giocano quotidianamente, ma di rado si sono incontrati dal vivo. Ne sa qualcosa Gus Hansen, che per sua stessa ammissione nel corso del lungometraggio, ammette di aver perso ingenti quantità di denaro proprio controAlexonmoon e Seb86.

Un viaggio entusiasmante, anche se a tratti malinconico, che irrompe nella quotidianità  di due professionisti la cui esistenza è completamente fuori dalla norma.

In alcuni periodiracconta Alex – avevo programmato una sveglia particolare ed avevo avvisato i miei amici di chiamarmi su Skype, a qualsiasi ora del giorno o della notte, se avessero notato qualcuno sedersi al tavolo con me“.

Sulla stessa linea anche Sèbastien: “Mi è capitato di dover uscire con la mia ragazza ed esser costretto ad andare via perché qualcuno mi avvisava di una partita particolarmente profittevole“.

Il consiglio è quello di dare uno sguardo a “Nosebleed”: nel bene o nel male difficilmente vi lascerà indifferenti!

Versione originale francese:

httpv://www.youtube.com/watch?v=8nm53XG0UDU

 

Versione con sottotitoli in inglese:

httpv://www.youtube.com/watch?v=Ju_7_595mDE

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari