Friday, Oct. 22, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 10 Apr 2015

|

 

Stasera la seconda puntata weekly della Casa Degli Assi: Romina riparte chipleader!

Stasera la seconda puntata weekly della Casa Degli Assi: Romina riparte chipleader!

Area

Vuoi approfondire?

È passata appena una settimana dall’inizio della seconda edizione del talent/reality show targato PokerStars, ma grazie ai Daily siamo già riusciti a farci un’idea generale sul profilo dei partecipanti.

Gli undici protagonisti “La casa degli assi” hanno iniziato a mostrare il loro lato umano, con cause e conseguenze di una convivenza forzata, ed il loro profilo pokeristico, per alcuni già buono e per altri… praticamente assente!

Gossip – Un rapido riepilogo delle vicende più reality che poker:

Jurij Mascherpa è il concorrente che più si è messo in mostra in questi giorni, con modi di fare singolari che il pubblico da casa può trovare divertenti, ma che all’interno dello show non sono molto apprezzati.

Il bizzarro personaggio era comunque inquadrabile fin da subito, e la bella giocatrice moldava Victoria Solovei lo conferma, rifiutando l’invito di Jurij a condividere la suite riservata al chipleader praticamente senza info sull’avversario.

La ragazza viene quindi multata di 2.000 chips, ma i guai non sono finiti: con gran disappunto degli uomini, la sera successiva infatti viene eliminata assieme a Luigi Mansueto, qualificato online, che per il poco che ha giocato ha comunque dimostrato di essere un buon livello ma di avere una pessima run.

Non eliminato, ma bensì ritirato l’altro qualificato online, Federico Facciponte, che entrato da donk (ultimo in chips) non è riuscito a sottostare alle punizioni che lo aspettavano. Il poco tempo passato in compagnia degli altri, comunque, non gli ha fatto riscuotere molte simpatie, in particolare da Simona Toni ed Angelo Patanè.

Patanè è al centro dell’ultimo gossip che riguarda la casa: il suo amore per la giovane Nicole Foglia non sembra corrisposto, ma addirittura ostacolato da Marco Giglio, a giudizio di Luca Pagano Pier Paolo Fabretti uno dei giocatori più promettenti assieme ad Angelo. Ne verrà fuori una bella sfida? Staremo a vedere!

Intanto il centro delle polemiche interne resta Jurij (descritto dalla voce fuori campo come l’ultimo della sua specie), che nell’ultima puntata daily ha avuto un diverbio con Marco, ormai giunto al limite della sopportazione. Si alzano i toni, ma si risolve con una fumata ed un abbraccio. Ora vedremo se anche per gli altri nove la situazione si è calmata…

lcda1

Poker – Parliamo ora del gioco vero e proprio…

Il poker dei concorrenti è prevalentemente alle prime armi, anche se alcuni di essi hanno già dimostrato una marcia in più. Ciò non toglie che stiano già cominciando a migliorare, grazie al coaching di Pier Paolo Fabretti, qualche consiglio estratto dalle parole di Luca Pagano, e magari qualche tecnica appresa dal confronto con Elky.

Nelle sessioni di coaching di Fabretti, sono stati analizzati fattori come posizione e betting size, due concetti che non erano molto chiari ai giocatori, creando scenette divertenti come “Il più svantaggiato è l’UTG+1”, “Il bottone parla per primo” e bet di 1bb su piatti da 15bb!

Nel poker, come nella vita, Jurij si fa notare con giocate tipiche di un neofita: betting size sbagliatissime, selezione delle mani senza logica, giocate fantasiose che hanno fatto ridere e scherzare su facebook molti spettatori. Il pensiero di Fabretti è che Jurij possa essere promettente con il giusto impegno, mentre Pagano scherza: “Se tu riuscissi a -non dico insegnare…- RIPARARE Jurij saresti eletto coach dell’anno!”

Quelli che secondo i commentatori sono più preparati, come detto, sono invece Angelo e Marco (curiosità: durante il primo torneo giocato alla Casa ha chiuso solo scala reale!).

Il check-raise sembra essere l’arma preferita di Anna Tarantino, che si fa valere vincendo il primo ed il terzo sit’n go, l’ultimo reso difficile dalla condizione di stress in cui la Tarantino si trovava.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Per fortuna ad aiutarla e consolarla c’è stata la rocker Carlotta Maffini, la quale ha dimostrato di avere qualche asso nella manica, con qualche check-raise ben piazzato e delle discrete letture degli avversari che le hanno permesso di shippare il quarto sit’n go.

Molte meno informazioni sul gioco di Romina D’Agostino, nome già noto ai pokeristi italiani che la vedono finalmente come giocatrice! Dopo anni passati a fare la blogger… si sposta di seat!

Grazie alle chips vinte al primo tavolo weekly, la D’Agostino è chipleader e tra i vari privilegi concessi c’è anche quello di non giocare i sit’n’go giornalieri. Per analizzare il suo thinking process dovremo aspettare ancora un po’!

lcda22

Intanto, se Romina è la chipleader, lo scomodo ruolo del donk cade su Luca Moschella, che (sfortunato…) dovrà servire la colazione in camera alla D’Agostino e dormire in una tenda umida. Per iniziare.

ccount2

Mai dire… Casa degli Assi! – Un paio di divertenti giocate, gaffe e situazioni particolari all’interno della trasmissione:

Jurij si limita al call con colore nuts al river, e al consiglio di Elky Grospellier di rilanciare, risponde con una pacca sulla spalla. Tranquillo Elky, sa quello che fa!

• Sempre Jurij che stavolta decide di chiamare da BB con 82 il push di Elky da SB. L’AQ del francese tiene fino al river. Per la serie, la giocavo uguale …

Simona, infastidita dall’abuso di cibo del coinquilino, provoca Jurij: “Chi arriva ultimo non mangia a pranzo!”. Risposta istantanea: “Ma cor cazzo aò”. Roba che se magnava pure lei.

• “La cosa più bella che mi sia mai stata detta da nessuno” con questa perla no-sense Simona ci spiazza e ci stiamo ancora domandando se anche con questo errore la frase assume qualche significato più profondo di quanto riusciamo ad arrivare.

• In gita scolastica all’EPT di Malta:

saviii

Savinelli… se non “photobomba” non è felice!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari