Thursday, Nov. 14, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 17 Apr 2015

|

 

Guy Laliberté vende il Cirque du Soleil per 2 miliardi di dollari: manca l’ufficialità ma è una questione di dettagli

Guy Laliberté vende il Cirque du Soleil per 2 miliardi di dollari: manca l’ufficialità ma è una questione di dettagli

Area

Vuoi approfondire?

Alcuni lo conoscono come l’organizzatore del Big One for One Drop, altri come imprenditore di grande successo, altri ancora per essere uno dei giocatori di poker più perdenti della storia.

Fra le altre cose, però, Guy Laliberté è anche il fondatore del Cirque du Soleil, considerata oggi come una delle aziende dell’intrattenimento più importanti al mondo.

Un’avventura cominciata nel 1984 e che, a quanto pare, sarebbe giunta al capolinea visto che il miliardario canadese ha appena annunciato di essere in procinto di vendere l’azienda.

Certo, sulla transazione manca ancora la firma finale ma secondo quanto riportato da alcune fonti interne all’azienda il cambiamento sarebbe davvero nell’aria.

Mercoledì scorso, infatti, Laliberté ha annunciato ai lavoratori di aver concluso un accordo di vendita che si aggira intorno ai due miliardi di dollari.

Per essere onesto – ha scritto il magnate canadese in una e-mail – ci sono un sacco di discussioni che si stanno svolgerndo in questo momento. Tuttavia siate certi che sarete i primi ad essere informati se concludo un accordo con i nuovi partner.”

Secondo quanto riportato da diversi giornali di settore, tra cui il ctvnews.ca, Laliberté manterrà il 10% della società dopo la vendita, mentre il 10% andrà alla Caisse de Depot, il 60% alla TPG holding (il più grande proprietario di casinò al mondo) ed il restante 20% alla China’s Fosun Capital.

 

cirque-du-soleil

 

I nuovi proprietari dovrebbero mantenere il quartier generale sempre a Montreal perché diversi politici del Quebec hanno espresso la volontà di mantenere 1600 posti di lavoro nella zona.

Nonostante questo espanderanno le loro operazioni a livello mondiale, tramite l’apertura di un nuovo ufficio a Shangay dove ha sede Fosun.

Spazio ad una maggiore presenza in Asia dove la richiesta di questi spettacoli dal vivo negli ultimi tempi è aumentata in maniera consistente.

Tempi che cambiano, dunque, anche per Guy Laliberté che dopo un’onorata carriera nel mondo dell’intrattenimento ha deciso di vendere il 90% della propria azienda.

Manca ancora l’ufficialità ma a quanto pare è soltanto una questione di tempo e di dettagli.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari