Wednesday, Aug. 12, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 5 Set 2015

|

 

Alec Torelli e gli assi craccati da Joe McKeehen: “Meglio bet/foldare piuttosto che checkare…”

Alec Torelli e gli assi craccati da Joe McKeehen: “Meglio bet/foldare piuttosto che checkare…”

Area

Vuoi approfondire?

In un nuovo capitolo di review, Alec Torelli ha sciorinato il proprio thinking process in merito ad una mano di cash game contro Joe McKeehen, l’americano al comando del count dei november nine 2015

Pur uscendo sconfitto da questo spot, Torelli ha spiegato le ragioni che lo hanno indotto a tenere questa linea.

Andiamo a rivedere il colpo in questione e riviviamolo tramite le parole dell’italo americano.

Torelli apre da mp a 300$ con AA sullo straddle da 100$. Chiamano McKeehen da bottone e lo stesso straddle.

“Potrei certamente aprire anche un po’ più lungo, ma in game ho preferito optare per quella size. Quando Joe chiama da bottone non sono affatto contento: pur avendo la miglior mano di partenza del gioco, sarò costretto a giocare il colpo fuori posizione con un avversario molto preparato e deep stack.”

Il flop 956 è davvero coordinato, ma Torelli, dopo il check dello straddle, opta per una c-bet a 750$.

“Credo sia una bet abbastanza standard: qui betterei tante volte in bluff e semi-bluff poiché sono convinto che tanti turn sarebbero scary per i miei avversari qualora dovessi secondbarrellarli. Quindi credo sia corretto bettare anche quando ho valore.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il turn è un 5.

“Questa è un’ottima carta per me! Difficilmente migliora il suo range e sono davvero convinto di avere la mano migliore. C’è sicuramente qualche combo di 4-5, 5-6, ma sono relativamente poche rispetto al suo intero ventaglio di mani possibile. A questo punto opto dunque per una bet corposa per non dargli odds favorevoli qualora avesse flush draw/straight draw. Punto 2.100$ e lui chiama. Il suo call mi lascia pensare abbia già un punto fatto e la maggior parte del suo range siano mani bluffcatcher come 7-8, 8-9, 9-10, 10-10, J-J. Qualche volta potrebbe comunque avere flush draw o combo draw. Oltre a queste mani potrebbe ovviamente avere anche un full house, se avesse scelto di giocare in slow play un set al flop non ci sarebbero ragioni per rilanciare qui. Nonostante tutto le sensazioni al tavolo mi suggeriscono che non abbia una mano così forte…”

Il river 3 non è certo la carta migliore per Alec, che nonostante tutto decide nuovamente di puntare:

“Teoricamente questo dovrebbe essere un check/fold, eppure credo che sia una linea un po’ troppo weak: qualora avesse valore checkerebbe molto spesso back. Non vedo troppe mani pronte ad essere trasformate in bluff e non vado mani di valori migliori di A-A che puntino. Per il ragionamento fatto in precedenza credo ci siano comunque ancora diversi bluffcatcher pronti a pagare, per questo scelgo una puntata da 3.400$. Facendo questa puntata posso a mia volta simulare un full house o un flush, per questo sono convinto non rilancerà quasi mai questo genere di bet, visto che si troverebbe in estrema difficoltà qualora dovessi essere io a raisare ulteriormente.”

Per l’intero e raffinato TP di Alec ecco il suo video-analisi:

httpv://www.youtube.com/watch?t=55&v=r8a4-a-9LCY

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari