Monday, Oct. 25, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 21 Set 2015

|

 

Musta eliminato da Holz al 51.000$ WCOOP, Mike ‘Timex’ McDonald chipleader denuncia la vendita di account!

Musta eliminato da Holz al 51.000$ WCOOP, Mike ‘Timex’ McDonald chipleader denuncia la vendita di account!

Area

Vuoi approfondire?

Un torneo che ha fatto scalpore ancor prima di cominciare.

Il Super High Roller da 51.000$ di buy-in in programma sulla piattaforma dot com di PokerStars, oltre ad essere uno tra gli eventi di punta delle WCOOP che si stanno svolgendo in questi giorni, è passato alla storia come il torneo online dal buy-in più elevato mai giocato fino ad ora.

Un field di superduri con in testa un duro per eccellenza, Mike ‘Timex’ McDonald’, che questa sera partirà da chip leader al tavolo finale con 237.712 gettoni.

Purtroppo non potrà lottare per la prima moneta il nostro Mustapha ‘lasagnaaammm’ Kanit, che dopo una partenza non proprio brillante ha chiuso la sua avventura contro Fedor ‘CrownUpGuy’ Holz in questo modo:

mano-musta-high-roller

Un colpo davvero sfortunato per Mustacchione, capace fino al turn di interpretare egregiamente la mano, salvo poi cadere nella trappola al river.

12043761_518336038325254_725770290_o

Sebbene interpretare i thinking process di campioni come i due protagonisti della mano non sia affatto semplice, da osservatori ci sorge spontanea una domanda su cosa avrebbe fatto Holz al river se non avesse trovato il suo ‘Jolly’.

Di sicuro Kanit avrà avuto le sue ragioni per chiamare, ma a conti fatti questo call è costato al buon ‘Potta’ la bellezza di 51.000$!

Dal canto suo Holz, già vincitore del Main Event WCOOP lo scorso anno,  ripartirà in quinta posizione questa sera, alla ricerca di una nuova prestigiosa affermazione in un field composto quasi esclusivamente da campioni.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Dopo Mac Donald gli altri superstiti sui 46 iscritti totali sono Jose Angel ‘Cejakas14’ Latorre (214.540), David ‘dpeters14’ Peters (195294), Ben ‘Ben86’ Tollerene (193913), Fedor ‘CrownUpGuy’ Holz appunto (145.222), Nikita ‘fish2013’ Bodyakovskij (69.783), l’ignoto player russo ‘Nopaleva’ (53.427) ed Andy ‘cuffme’ Moseley (40.110)

Proprio in merito al settimo player nel chipcount, il russo ‘Nopaleva’, Mike McDonald ha sollevato alcune perplessità circa la sua identità:

Via Twitter a ‘Timex’ sono arrivate conferme che le giocate del player in questione si discostavano nettamente dalle sue normali attitudini:

A ben guardare i dubbi di McDonald potrebbero non essere del tutto infondati: cercando il nickname su Sharkscope infatti, si evince che ‘Nopaleva’ non sia certo un habitué del livello:

nopaleva

L’ipotesi più probabile secondo il player canadese è che dopo aver vinto il ticket del prestigioso High Roller con 25.000 FPP, abbia ‘venduto’ l’account a qualche giocatore ben più ‘skillato’ di lui.

D’altro canto la lista dei big che prendevano parte all’evento è di quelle eccezionali. Ecco alcuni nomi:

Isildur1 – Viktor Blom
wizowizo – Ole Schemion
Kanu7 – Alex Miller
jakoon1985 – Jason Koon
Pass_72 – Pascal Lefrancois
RunThisTable – Andrew Lichtenberger
Sauce123 – Ben Sulsky
Trueteller – Timofei Kuznetsov
vovtroy – Vladimir Troyanovsky
KidPoker – Daniel Negreanu
Danny98765 – Dan Smith
mrGR33N13 – Daniel Colman
26071985 – Christoph Vogelsang
caecilius – Nick Petrangelo
Mikleler – Mikhail Semin
WCG|Rider – Doug Polk
Cejakas14 – José Angel Latorre (qualificatosi con un sat hyper turbo da $4300)
ChaoRen160 – Mikael Thuritz
lechuckpoker – Igor Kurganov
WushuTM – Thomas Muhlocker
Negriin – Iván Lucá
Str8$$$Homey – Sam Greenwood
carrycakes – Jason Mo
Colisea – Dzmitry Urbanovich
Lrslzk – Sami Kelopuro
Roma-Tilt – Roman Korenev (qualificatosi con un sat da 25.000 FPP)
Big Huni – Chris Hunichen
zivziv – Ziv Bachar
Fred_Brink – Frederik Jensen
ekziter – Anton Astapov
Jason Mercier
Isaac Haxton

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari