Sunday, Nov. 28, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 21 Mar 2016

|

 

GPL – La torcida brasiliana è già carica per Akkari e i Sao Paulo Metropolitans!

GPL – La torcida brasiliana è già carica  per Akkari e i Sao Paulo Metropolitans!

Area

Vuoi approfondire?

A due settimane dall’inizio della Global Poker League 2016 cresce l’attesa per scoprire come verranno completate le squadre. Nel frattempo c’è una tifoseria che è già in fermento: è quella brasiliana, pronta a tifare per Akkari e compagni.

Se date un’occhiata al sito ufficiale della GPL, noterete che in home page compare un sondaggio dal quale emerge un singolare e schiacciante verdetto…

La domanda è semplice: quale team vincerà la prima edizione della GPL? Secondo gli utenti del web non c’è dubbio: la vittoria sarà dei Sao Paulo Metropolitans! Il 44,5% dei votanti si è espresso a favore del team brasiliano.

Il sondaggio suona un po’ strano, considerando che al secondo posto ci sono i London Royals con l’8,88%: distacco notevole… Seguono i Moscow Wolverines con il 7,63%, i Los Angeles Sunset con il 7,34%.

Il team meno votato è quello asiatico delle Hong Kong Stars con l’1,16%. Sono tutti dati comunque poco significativi, anche perché i team devono essere ancora completati con le wild card

A proposito di wild card, siamo curiosi di capire se i manager dei vari team si auto-sceglieranno oppure no. Ricordiamo che in teoria i posti liberi per ogni squadra sono ancora due ma i ‘capitani’ hanno appunto la possibilità di inserirsi, coprendo uno dei due posti vacanti. Considerando il calibro dei manager, è difficile che siano così altruisti da puntare solo su altri…

Per quanto riguarda il team dei Rome Emperors, sembrerebbe che Max Pescatori voglia giustamente sedersi ai tavoli e quindi manca solo un nome da scoprire, che sarà straniero. Max ci ha spiegato infatti che vuole dare un tocco di internazionalità in più al suo team con già molto colore azzurro.

 

saopaulo

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

Ritorniamo però al team brasiliano e approfittiamo dello spunto datoci dal sondaggio della GPL per conoscerlo meglio. Il capitano è il noto pro Andre Akkari, che tra l’altro in queste ore si sta giocando le fasi finali di un Main Event alle BSOP. Akkari è membro del team PokerStars ed è al terzo posto della Money List brasiliana con 1,4 milioni di vincite. Può vantare un braccialetto WSOP vinto nel 2011 e molti altri risultati nei circuiti EPT, LAPT, BSOP…

Per il suo team in realtà Akkari non ha voluto puntare solo sui connazionali. Le stelle della squadra sono infatti due americani. Darren Elias in carriera vanta due titoli WPT e 3,6 milioni shippati in tornei live. Byron Kaverman ha vinto un braccialetto WSOP la scorsa estate nel Six Handed Championship e ha oltre 6,8 milioni di dollari di vincite.

Scopriamo allora chi sono gli unici due brasiliani certi al 100% di far parte del team. Thiago Nishijima ha vinto come Kaverman un braccialetto questa estate e ha 1,8 milioni di vincite. È secondo nella All Time Money List brasiliana. Joao Pires Simao è il meno quotato con 510mila dollari vinti. In carriera ha piazzato risultati importanti alle WSOP, all’EPT e al LAPT.

Ricordiamo che i Sao Paulo Mets sono inseriti nella conference americana e quindi dovranno vedersela con le squadre fortissime del Nord America.

Contro i New York Rounders, i Las Vegas Moneymakers, i Los Angeles Sunset, i San Francisco Rush e i Montreal Nationals i brasiliani non avranno vita facile: ma dalla loro avranno il sostegno della torcida che potrà risultare decisivo (foto in alto, la torcida brasiliana al Main Event WSOP 2014 in cui era in corsa Bruno Politano)

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari