Sunday, May. 26, 2024

Poker Online

Scritto da:

|

il 27 Apr 2016

|

 

Biggest pots online: Dan ‘Jungleman’ Cates e cinque mani da oltre un milione e mezzo di dollari

Biggest pots online: Dan ‘Jungleman’ Cates e cinque mani da oltre un milione e mezzo di dollari

Area

Vuoi approfondire?

In passato abbiamo già parlato delle mani più importanti dell’olimpo del poker online.

In questa lunga lista di campioni, come Phil Ivey, Patrick Antonius e Viktor Blom, si ritaglia il suo meritato posto anche Daniel ‘Jungleman’ Cates, meglio conosciuto con il nickname ‘w00ki3z’ di PokerStars.

Cates ha vinto più di 11 milioni di dollari tra Full Tilt e PokerStars, ai quali si sommano i quasi $3.500.000 vinti live, ma parte della sua notorietà la deve alla ‘durrr challenge‘, mai completata ma nella quale si trova in netto vantaggio su Tom Dwan.

A seguire un elenco delle 5 mani più importanti registrate nei database di highstakesdb:

5) NLHE $200/$400 – 2/05/2010 – $281.754

Come previsto, la prima mano che vi mostriamo è proprio contro Tom ‘durrrr’ Dwan, ed è l’unica di No Limit Hold’Em. In questa sessione Jungleman ha registrato uno swing di oltre un milione di dollari, trovandosi sotto di $500.000 per poi recuperare ed uscire con $584.000 di guadagno, per il dispiacere di Dwan. Cates chiude scala al turn e rilancia sulla bet di Dwan che chiama. Il river accoppia il board e Dwan va in check-call sullo shove di Cates. Purtroppo non sappiamo cosa abbia avuto durrrr, che getta la sua mano nel muck.

xgekwh

4) PLO $300/$600 – 30/12/2010 – $298.570

La maggior parte dei biggest pots di Cates viene dal Pot Limit Omaha a blinds $300/$600, e tutti contro Patrik Antonius. In questa mano Cates 4-betta preflop, Antonius si accontenta di chiamare e al flop era già chiaro come sarebbe andata a finire. Top set contro combo-draw di Antonius, che si concretizza al turn sul quale il finlandese va in all in. Dan chiama da peggio, dovendo necessariamente chiudere un full per vincere o pescare un 2 per lo split. Il Run It Twice però regala una grande gioia e tutto il piatto va nelle tasche di Jungleman.

282jayc

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

3) PLO $300/$600 – 06/12/2010 – $300.980

Si supera il muro dei $300.000! La mano risale a tre settimane prima della precedente, sempre Antonius coprotagonista e sempre a PLO$300/$600. Grande aggressività nel preflop dove si arriva a vedere una 5-bet di Dan Cates, il flop regala ad entrambi una Top Pair e qualche progetto di scala, sufficiente a finire ai resti. Turn e river doppi ma nessun cambiamento, e Cates conquista il pot con una semplice Top Pair Top Kicker.

okoosm

2) PLO $300/$600 – 27/02/2011 – $326.387

Il piatto d’argento di w00ki3z risale ad una sessione incredibile che ha visto Cates portare via ad Antonius la bellezza di $608.000 in meno di 350 mani, e questo è il pot più grosso della giornata. In un 3-bettato i due giocatori chiudono doppia coppia al flop e finiscono ai resti, ma Jungleman parte in vantaggio e riesce a mantenerlo fino ad entrambi i river.

15i9839

1) PLO $300/$600 – 06/12/2010 – $375.945

Il 2010 sembra proprio essere stato l’anno fortunato di Cates, ma in realtà era “semplicemente” il periodo dei grandi scontri nosebleed, che ha visto il suo apice nel 2009. Il piatto più ricco mai vinto da Daniel lo vede floppare il nuts contro la “tripla coppia” di Patrik, che al turn vede comparire anche un flush draw. I due vanno all in ma cadono blank ad entrambi i river e la scala di Cates gli vale 375.000 bigliettoni.

4hxgns

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari