Saturday, Dec. 14, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 12 Ago 2016

|

 

Doug Polk e il poker foldato al Main WSOP: “Così non si vincono i tornei! Ecco quando si può mettere sotto quads…”

Doug Polk e il poker foldato al Main WSOP: “Così non si vincono i tornei! Ecco quando si può mettere sotto quads…”

Area

Vuoi approfondire?

A oggi è sicuramente il fold più discusso dalla comunità internazionale.

L’incredibile laydown di Kyle Bowker è già negli annali di poker. In lungo e in largo si è discusso della opportunità di assegnare all’avversario la mono-mano, e mettere sotto un poker al Main Event delle World Series su board pairato.

Il protagonista ha già spiegato il thinking process che gli ha fatto credere che la scelta di mettere sotto fosse la migliore possibile, ma non ha convinto tutti.

Di certo non ha convinto Doug Polk, che in uno dei suoi streaming è ritornato sulla mano.

“Non ho potuto trovare l’azione nel dettaglio da nessuna parte, ma so che ha messo sotto poker di Sette sul push avversario dopo aver bettato il river con il board che recitava K – 9 – 7 – 7 – J con le carte diverse dai Sette tutte a picche. Ora, per quelli di voi che non sanno bene le regole, l’unica mano che batte un poker su quel board è QT. Quando ha foldato Bowler ha assegnato all’avversario quella specifica mano. L’avversario non ha mostrato ma poi ha detto di avere proprio scala colore”

Polk analizza poi le situazioni di gioco in cui foldare poker non è una eresia:

“Ci sono delle occasioni in cui è accettabile foldare queste mani ridicolamente forti. Ad esempio è giusto foldare poker quando sul board manca solamente una carta per scala colore, perchè è ragionevolmente possibile che l’avversario ce l’abbia. Si può foldare un poker su un board come 9-8-7-7-T, ma non credo che quel board sia uno in cui è ragionevole anche solo pensare di foldare quads!”

doug polk poker foldato

Polk si concentra poi sul range con cui l’avversario può fare la stessa action:

“Se ho una mano come Re o Jacks – ma chiarisco che non so l’action preflop, quindi non so dire se l’avversario era capace di avere quelle mani in questa situazione – probabilmente pusho river, così come molto probabilmente lo faccio se in mano ho dei Nove. Senza contare le porzioni di bluff, anche se qui di sicuro difficilmente l’avversario ha un bluff. Ma può comunque pushare un full per valore”

E proprio per questo ‘WCGrider’ considera il fold un errore grossolano:

“Al Main Event, che è il più grande torneo di poker del mondo, si vedono cose stravaganti, ma penso che tanti giocatori lo affrontino un po’ con troppa paura. E’ possibile che Bowker abbia fatto il laydown più bello del mondo, io francamente non sono capace di farlo e credo che sia lo stesso un errore perchè situazioni in cui l’avversario gira la monomano sono davvero rare, e non si vincono i tornei foldando quads! Bowker ha vinto il torneo? No! Ha fatto November Nine? No! A riprova che mettendo sotto poker non si vincono i tornei!”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari