Friday, Jan. 27, 2023

Poker Live

Scritto da:

|

il 31 Ago 2016

|

 

Andrea Crobu e un estroso bluff al Deep Stack di Barcellona: “Quel turn è perfetto per attuare il mio plan!”

Andrea Crobu e un estroso bluff al Deep Stack di Barcellona: “Quel turn è perfetto per attuare il mio plan!”

Area

Vuoi approfondire?

Reduce dal terzo posto da 24.000€ in un side event da 2.200€ hyper turbo, Andrea Crobu ha concluso la sua trasferta iberica con ben 4 ITM. Pur non riuscendo a piazzare ulteriori acuti significativi, la qualità del suo gioco è stata un continuo crescendo, a testimonianza di un feeling sempre più forte con il poker live.

Il ragazzo di Abbasanta ci ha raccontato quest’oggi uno spot davvero interessante giocato in uno degli ultimi eventi del festival EPT di Barcellona. La linea tenuta da “ANTIREGS87” è, come di consueto, piuttosto estrosa.

Eccola nella nostra grafica ad hoc.

fineeeeeeee

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Ecco dunque il thinking process del 21enne sardo:

“Sono al tavolo da un bel po’ e il mio avversario è un reg, ma non così skillato… Apre lui Utg e io difendo il big blind con 85. Fin qui abbastanza standard. Il suo range probabilmente non è così wide visto che gioca 25x. Su quel flop decido di check/callare la sua c-bet a 1.500, avendo già in mente il plan di bluffare turn su qualche carta propizia. La sua c-bet, tra l’altro, non dà particolari indicazioni e il suo range è cappato: potrebbe avere qualche A-x, così come mani che hanno equity pressoché nulla come K-Q, Q-Js  Il 7 è certamente una di quelle carte che mi permettono di mettere in atto il mio plan. Opto dunque per una donkbet a 3.900, simulando A-7, 5-7, 7-9, 6-8, tutte combo che sono presenti nel mio range di difesa da big blind. Inoltre ho comunque un po’ di equity per improvare. Lui chiama. E quando chiama so che tanta volte ha una mano disposta a chiamare in questa street, ma poco propensa a chiamare river, a meno che non abbia set di 9 (difficile pensare abbia c-bettato A-A flop o aperto A-9 da Utg). Il river è un K che non è bellissima perché ogni tanto potrebbe avere A-K, ma decido di continuare nella mia dimostrazione di forza, mettendolo all-in, su una carta che aiuta più il suo che il mio range. River tanka infinito e decide di passare, quindi credo davvero possa aver foldato qualcosa come A-Q, A-J, A-10! Con A-K avrebbe probabilmente cryingcallato…”

Che ne pensate della linea tenuta da Andrea? Credete davvero che il suo avversario abbia passato un Asso? Commentate la mano sulla nostra pagina Facebook!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari